Caricamento in corso..

Tag Board :

Seguici su Facebook :

Seguici anche su youtube

Donazioni :

Visualizzazioni :

Sostieni il sito con click :

Soluzione Gioco pt.4 Final Fantasy X


Bevelle
Mostri: Templare, Unità 99, Unità Blindata 63

Stiamo sorvolando Bevelle, nel tentativo di salvare Yuna dalle grinfie di Seymour; godiamoci la bellissima sequenza animata, appena messo piede a terra verremo attaccati da dei gruppi di Templari, saranno battaglie abbastanza semplici, in modo particolare se saremo protetti contro l'elemento Fuoco. Finiti tutti i combattimenti, Yuna si getterà nel vuoto, nel tentativo di fuggire da Seymour, prontamente afferrata dall'eone Valefor prima di arrivare al suolo. Ci ritroveremo nei pressi del Chiostro di Bevelle: cerchiamo di raccogliere tutti gli oggetti presenti in questa zona, dato che non potremo più accedervi in seguito. Prendiamo l'ascensore fino al piano inferiore e andiamo a prendere il Dizionario Albhed n° 22, proprio accanto alla salvosfera; ora facciamo pure il nostro ingresso nel Chiostro.
Il Chiostro di Bevelle


Eone custodito: Bahamut
Tesori del Naos : /
Con la Sfera della Distruzione:
Lancia Chevalier, Accapisfera

All'interno troveremo una serie di lunghe piattaforme scorrevoli nelle quali transitare premendo il tasto http://www.tuttocartoni.com/finalfantasyworld/ffx/immagini.ffx/x.gifper spostarsi da una all'altra. Ricordiamo di nuovo che questa sarà la prima ed ultima volta in cui potremo accedervi, perciò cerchiamo di fare tutto per bene.

Spingete la colonna davanti a voi ed accedete alla piattaforma, girando a destra alla prima occasione; recuperate la Sfera di Bevelle, inseritela nella colonna per poi spingerla e tornare al punto di partenza. Ora, una volta sulla piattaforma, prendete la seconda via a destra, inserite la Sfera di Bevelle sulla nicchia e comparirà una nuova piattaforma scorrevole. Tornate al punto di partenza, questa volta svoltate alla prima via a sinistra, inserite la Sfera di Bevelle come al solito e ritornate indietro, per riprendere la prima via a destra: al suo interno ora si sarà aperto un varco sulla sinistra, continuate a percorrere questo nuovo sentiero e troverete una Sfera di Bevelle, inseritela nella nicchia e comparirà una nuova cavità per ora inaccessibile. Ritornate al punto di partenza, prendete ora la terza via sulla destra per trovare una Sfera Sigillo ed inseritela nella nicchia; ritornate indietro e dirigetevi verso l'ultima via a destra per inserire la Sfera Sigillo nella cavità situata nella piattaforma scoperta prima.
Tutto ciò rivelerà la Sfera della Distruzione, spingete la colonna e ritornate al punto di partenza, riprendete la terza via sulla destra ed incastonate la Sfera della Distruzione nella nicchia, farete così comparire una nuova via sulla destra del percorso principale. Ritornate indietro ed andate verso l'ultima via a destra per recuperare la Sfera di Bevelle, inseritela come al solito nella colonna e ritornate indietro. Prendete al seconda via sulla destra, spingete la colonna ed accederete ad una serie di scale, nel pianerottolo troverete un'Accapisfera. Dopodichè azionate l'interruttore sul pavimento situato nei pressi, facendo comparire una nuova colonna in cui inserire una Sfera di Bevelle, spingete la colonna nel baratro e comparirà uno scrigno contenente la Lancia Chevalier.
Il Naos è di fronte alle scale, dove vi è Bahamut che vi attende. Improvvisamente irromperanno le guardie di Yevon e ci porteranno di fronte alla corte, pronta a punirci per i nostri peccati! A conclusione del processo, Tidus, Wakka e Rikku verranno scaraventati in acqua, mentre gli altri membri del gruppo verranno rinchiusi nella Via Purificatio, un posto angusto e pericoloso. Yuna si ritrova però completamente sola, alla ricerca dei suoi compagni, per fortuna ci sono i nostri amici eoni a proteggerla.
.: Il Canale Purificatio :.
Mostri: Budino d'Acqua, Dedalarca, Krypt, Occhio Malvagio, Octopus, Phlegyas, Remora, Sahagin, Shumelke Sahagin, Templare, Unità 99, Unità Blindata 63

In questo labirinto vi sono una serie di piattaforme su cui salire, consiglio di esplorare per bene tutta la zona, per recuperare tutti gli oggetti quì presenti; il primo ad essere trovato sarà Kimarhi, situato nel sentiero ad est, insieme ad una Megapozione; più avanti ci aspetta Auron, nei pressi della salvosfera. Continuiamo ad avanzare e prendiamo il secondo sentiero ad ovest, dove finalmente troveremo Lulu ed una MBiancosfera; continuiamo a percorrere questa via fino alla fine per recuperare un Elisir. Attiviamo il sigillo quì presente e torniamo indietro fino alla salvosfera; prendiamo il percorso al cetro e percorriamolo fino a ritrovare una MNerosfera, insieme ad un interrutore da attivare. Apparirà cosi una piattaforma in una zona ad ovest non lontana da dove ci troviamo; raggiungiamola e saliamoci sopra non appena comparirà la freccia rivolta verso sinistra, raggiungeremo così degli scrgni contenenti una Vera Yogin, 10.000 Guil ed una Tecnisfera.
Fatto questo, ritorniamo alla salvosfera e prepariamoci ad un imminente combattimento contro Isaaru ed i suoi eoni. Assicuriamoci che le barre turbo dei nostri eoni ed anche quella di Yuna siano al massimo, abbiamo bisogno di potenza se vogliamo vincere.
Isaaru
Eoni:
- Kobushi (Ifrit)  -  Hp: 8.000
- Tsubasa (Valefor)  -  Hp: 12.000
- Tsurugi (Bahamut)  -  Hp: 20.000
Strategia: Gli eoni di Isaaru, come i nostri del resto, sono immuni a qualsiasi Status negativo; combatteranno uno alla volta, ma non sarà possibile far scontrare eoni dello stesso tipo. Il primo a combattere sarà Kobushi-Ifrit, contro il quale manderemo in campo la nostra Shiva, usiamo la sua Turbo e Blizzaga e proteggiamola con Parafire. Dopo Kobushi, sarà la volta di Tsubasa-Valefor, contro il quale useremo Bahamut, facciamogli eseguire Megaflare ed Istinto ed avremo vinto senza neanche accorgerci. Per ultimo toccherà a Tsurugi-Bahamut, sicuramente il più forte dei tre; usiamo Ifrit, cercando di sfruttare la sua forza fisica, stando attenti ad usare il comando Protegge per ripararci da Megaflare, se non dovesse bastare, utilizziamo anche Ixion e gli altri eoni, finchè non lo avremo sconfitto. A battaglia conclusa otterremo ben 6.000 Ap!
Ora sarà la volta di Tidus, Wakka e Rikku! Come già precedentemente accennato, essi si trovano in acqua, alla mercè di terribili mostri acquatici, tutti però deboli agli status Pietra e Slow. Continuiamo a farci strada fino a raggiungere una salvosfera; esaminiamo lo scrigno che si muove dentro e fuori dall'acqua: questo non è altro che una sorta di negozio, grazie al quale potremo fare rifornimenti preziosi. Proseguiamo, facendoci sempre largo fra i mostri, fino a giungere ad un'altra salvosfera; salviamo e prepariamoci al prossimo boss, una vecchia conoscenza!
Efrey Oltana
Hp: 16.384  -  Mp: 200
Caratteristiche elementali: Debole a Sancta, magie ed oggetti curativi
Ruba: Idromagilite - Fluido Rigenerante (raro)
Oggetti ottenuti: MNerosfera
Ap ottenuti: 5.800
Guil ottenuti: 3.000
Strategia: Riecco Efrey in versione zombie subacqueo! Come già accennato egli è vulnerabile a tutti gli oggetti curativi, essendo in permanente status Zombie. Anche in questo incontro avremo l'opportunià di usare i comandi Extra, ma l'incontro sarà molto più facile rispetto al precedente. apriamo le 4 serrature con il comando Extra per crearci delle scorciatoie, anche se in questo caso perderemo due forzieri contenenti armi un Avenger ed un Rematch... a noi la scelta di aprire o meno i lucchetti; curiamoci con degli Aghi Dorati nel caso cadessimo in status Pietra.
Finalmente un pò di tranquillità! In questa zona non ci sono mostri quindi possiamo riposarci dalle fatiche delle battaglie, oltretutto siamo anche tutti insieme! Arrivati all'uscita della Via Purificatio, ecco che ricompare Seymour, più minaccioso che mai! Dopo la fuga iniziale, permessa da Kimarhi, decideremo di tornare indietro ad aiutare il nostro amico ed affrontare il maestro di Yevon una volta per tutte.
Passiamo dal Granponte: vari Templari, Unità 99 e Unità Blindate 63 cercheranno di impedircelo, ma non ci daranno troppe noie; salviamo i nostri progressi e compriamo qualcosa da O'Aka se ne abbiamo bisogno; possiamo anche caricare al massimo le nostre barre turbo prima dell'incontro grazie agli scontri casuali. Proseguiamo alla fine del Granponte ed ecco il nostro crudele avversario nella sua forma più terribile!
Neo Seymour
Hp: 36.000   -  Mp: 200
Caratteristiche elementali: -
Ruba: Tetraelementale
Oggetti ottenuti: 2 Passosfera Lv 2
Ap ottenuti: 6.300
Guil ottenuti: 3.500
Neolunio
Hp: 4.000   -  Mp: 50
Caratteristiche elementali: -
Ruba: -
Oggetti ottenuti: -
Ap ottenuti: -
Guil ottenuti: -

Strategia: Il boss è composto da due parti: Seymour e Neolunio, il primo ci attacca in continuazione con le sue magie elementali, supportate da Bimagia; Neolunio assorbe Hp da Seymour, lanciando anche su di lui magie come Protect ed Energira. Il suo attacco Desperado rimuove tutti gli status positivi della squadra, quindi Haste sarà inutile; la soluzione migliore per attaccarlo è senza dubbio usare gli attacchi fisici e le turbo dei personaggi, oltre che lanciare Reflex su Neolunio, in modo che le sue cure ricadano su di noi anzichè su Seymour. Facciamo molta attenzione se usiamo gli Eoni, evochiamoli solo se in turbo, poichè il boss userà l'attacco Colpo Caritatevole, che li farà fuori in un attimo, ma almeno avremo beneficiato del loro attacco più potente! Se terremo duro ed agiremo come scritto sopra alla fine avremo la meglio.
A battaglia conclusa ci ritroveremo nel Bosco di Macalania, intenti a goderci il meritato riposo!
.: Bosco di Macalania:.
Salviamo i nostri progressi ed andiamo a parlare con tutti i nostri compagni, dopodichè raggiungiamo Yuna alla Fonte Sacra (dove abbiamo combattuto Sferogestore); dopo il discorso fra i due, assisteremo alla scena più romantica di tutto il gioco... Ritorniamo dagli altri e dirigiamoci verso l'uscita del Bosco che porta alla Piana della Bonaccia.
La Piana della Bonaccia
Mostri: Anacondar, Autoscout, Budino di Fiamme, Chimera Brain, Hoga, Iaguaro, Molboro, Nebiros, Scoor, Shred
In questa immensa pianura, avremo varie cose da fare, fra tutte visitare lo Zoolab. Possiamo anche ritornare sui nostri passi e svolgere qualche missione secondaria o andare a caccia di forzieri; il più succulento si trova davanti alla Casa del Viante del Lago di Macalania e contiene ben 4.000 Guil.
Lungo la discesa che porta alla pianura, incontreremo il vecchio saggio Maechen, che ci racconterà qualcosa su questo luogo; c'è anche Rin, sempre pronto a venderci qualcosa di utile. Proseguiamo verso il centro ed entriamo nell'accampamento: quì possiamo salvare la partita e fare acquisti; inoltre c'è anche un terminale in cui possiamo ottenere informazioni sui mostri della zona, cosa che ci sarà utile soprattutto più avanti. Dietro l'accampamento c'è un forziere contenente una Passosfera Liv 2; e più a destra scorgeremo una donna, che si rivela essere l'invocatrice Belgemine. Come ad ogni nostro incontro ella ci proporrà una sfida fra Eoni: questa volta manderà in campo la sua Shiva (15.000 Hp), per risposta noi manderemo il nostro Bahamut, che la batterà facilmente; ad ogni modo comunque vada la battaglia riceveremo la rarità Spirito di Eone, che ci permetterà di incrementare il valore dei parametri dei nostri eoni con il comando Alleva; inoltre riceveremo 30 Energosfere in caso di vittoria, oppure 30 Velocisfere in caso di sconfitta.
Bene, ora ritorniamo all'accampamento e salviamo la partita; dirigiamoci nella zona Nord-Ovest della piana; se costeggiamo il bordo della parete rocciosa verso nord troveremo il Dizionario Albhed n° 23. Proprio nelle vicinanze, incontreremo una donna che alleva Chocobo: parlando con lei, ci verrà offerta la possibilità di cavalcarne uno e diventare anche un bravo fantino. Accettiamo quindi, e apprestiamoci a svolgere il pimo allenamento: dobbiamo percorrere un tratto di strada entro il tempo limite di 12,8 secondi. Se riusciremo nella prova, avremo il permesso di cavalcare il Chocobo nella piana tutte le volte che vorremo, inoltre riceveremo come premio anche un Elisir.
Ma non è finita qui, in realtà questo è un vero e proprio mini-gioco, con in palio un premio fondamentale per il nostro potenziamento futuro, ossia l'Emblema del Sole, con cui potremo potenziare al massimo l'Arma dei 7 Astri di Tidus. Ottenerla non sarà una passeggiata, ma con il giusto impegno ed allenamento ci riusciremo. A questo punto, in groppa al nostro chocobo possiamo andare alla ricerca delle Piume di Chocobo sparse sul terreno: quando ne avvistiamo una, avviciniamoci, senza scendere dal pennuto e premiano il tasto ; in questo modo il chocobo salterà e potrà raggiungere zone altrimenti inaccessibili. Troveremo una Piuma di Chocobo proprio all'ingresso della Piana della Bonaccia, girando a destra: con un balzo il nostro amico ci porterà in un sentiero nascosto che porta al Tempio di Remiem, dove ci aspetta Belgemine per la sfida finale.
Ora possiamo andare a visitare il famoso Zoolab: esso si trova nella zona Est della Piana, se costeggiamo la parete rocciosa  destra, non avremo problemi a trovare l'ingresso. Una volta dentro, faremo la conoscenza del padrone, che ci chiederà aiuto per catturare i mostri della zona, in modo che lui possa continuare i suoi esperimenti. Nel caso dovessimo accettare, saremo tenuti ad acquistare armi speciali, dotati dell'abilità Cattura, solo in questo modo possiamo far nostri i mostri anziché ucciderli. Non sarà necessario comprare queste armi per tutti, ma basterà che chi la possiede sferri il colpo finale. Bene è ora di andare a caccia... Dovremo catturare nove esemplari, uno per ogni specie qui vivente; approfittiamo della situazione per fare tanta esperienza e guadagnare Ap preziosi. Inoltre il nostro Kimarhi potrà apprendere varie abilità da questi mostri, come Idrorespiro da Chimera Brain, Alito Fetido da Molboro e Fossilspiro da Anacondar; inoltre raccogliamo 5.000 e 10.000 Guil dai forzieri situati a Nord-Est. Una volta presi tutti, ritorniamo allo Zoolab, per ricevere come ricompensa Nirvana, Arma dei 7 Astri di Yuna, oltre che 60 Venti d'Oltremondo. Se ritornassimo allo Zoolab, il proprietario continuerà a domandare i nostri servigi per la cattura di altre speci di altre zone di Spira; noi accontentiamolo sempre, ne trarremo dei grandi benefici.
Per ora abbiamo fatto tutto in questa zona, non ci resta che proseguire nell'angolo Nord-Est della Piana, ma appena varcheremo l'uscita, verremo attaccati all'improvviso da un boss veramente tosto.

Defensor X
Hp: 64.000   -  Mp: 1
Caratteristiche elementali: -
Ruba: 4 Cortine Lunari
Oggetti ottenuti: 2 Passosfera Lv 2
Ap ottenuti: 6.600
Guil ottenuti: 3.500
Strategia: Questo, a mio avviso, è un incontro davvero impegnativo, il boss possiede una grande forza fisica, ed è molto resistente agli attacchi fisici; in modo particolare il suo attacco Gancio Esplosivo, ci toglie gran parte dei nostri Hp, ma per fortuna non sarà in grado di ucciderci. Dimezziamo l'effetto di tale colpo con la magia Protect; inoltre per abbassare la sua difesa usiamo Antiscutum ed Antimajix. possiamo anche cercare di infliggergli Status Blind con Ambliopya X, in modo da mandare a vuoto gran parte dei suoi attacchi. Avremo spesso bisogno dell'aiuto di Yuna per curarci, non aspettiamo troppo per farlo, non si sa mai cosa ci riserva il turno successivo.
Sconfitto il potente boss, non attraversiamo il ponte, ma aggiriamolo per raggiungere la Grotta del'Intercessore Rapito: quì ci aspetta uno degli Eoni segreti del gioco: Yojimbo.

La Grotta dell'Intercessore Rapito

Mostri: Autocacciatore, Botte Magica, Defender, Elemento Scuro, Epej, Fantasma, Galkimasela, Heg, Iaguaro, Molboro, Son, Tomberry, Varaha, Yowie
Appena sceso il pendio, salviamo i nostri progressi nella salvosfera a sinistra, ma non proseguiamo verso l'ingresso della grotta, bensì andiamo a destra; qui potremo recuperare la rarità Spada Ossidata, indispensabile per ottenere l'Arma dei 7 Astri di Auron. Ora possiamo ritornare indietro ed entrare nella grotta. Già vi avviso che qui all'interno dovremo affrontare tantissimi mostri, tutti davvero forti e pericolosi; perciò se non abbiamo ancora raggiunto dei livelli adeguati, rechiamoci alla Piana della Bonaccia, o dove preferiamo, e facciamo un pò di esperienza; inoltre consiglio già di avere a portata di mano una gran quantità di Guil, cioè almeno 203.000, i quali ci serviranno per convincere Yojimbo ad unirsi a noi. Se invece siamo pronti, entriamo pure.
Rechiamoci a piedi, o con la piattaforma del teletrasporto, fino alla fine della grotta; non scordiamo di salvare una volta giunti quì, Yojimbo è dietro l'angolo; egli viene invocato da Ginnem, un'invocatrice alla quale Lulu ha fatto da guardiana tanto tempo fa, quando era ancora inesperta, e proprio questo fu causa della sua morte. Non sarà difficile battere Yojimbo: continuiamo ad attaccarlo con le armi, oppure lanciamogli contro Sentenza di kimarhi. Una volta vinta la battaglia, potremo accedere al Naos, selezionando la freccia in avanti sulla piattaforma del teletrasporto. Se invece desideriamo visitare le stanze segrete ai lati della zona in cui ci troviamo, basterà selezionare la freccia a destra o quella sinistra e recuperare utili oggetti. Rechiamoci ora al Naos, per ottenere Yojimbo.
Ora che abbiamo il nostro nuovo Eone, è ora di risalire il pendio e attraversare il ponte che prima abbiamo aggirato: questo porta al Monte Gagazet, la patria dei Ronso.
.: Il Monte Gagazet :.
Mostri: Ashoor, Autoarmatura, Autocommander, Galkimasela, Granata, Grat, Heg, Mal Bernardo

Appena arrivati verremo accolti da alcuni Ronso, qui non tira un'aria buona, sembra che non corra buon sangue tra il nostro Kimarhi ed alcuni consanguinei. Parliamo un po' con tutti  i presenti, possiamo anche fare acquisti se ne abbiamo bisogno. Salviamo la partita e saliamo verso il Pendio, dove è previsto un combattimento al quale parteciperà il solo Kimarhi; perciò cerchiamo di equipaggiare la sua arma migliore e di avere a disposizione una buona quantità di oggetti curativi.

Biran Ronso
& Yenkie Ronso
Hp: variabili  -  Mp: 200 ciascuno
Caratteristiche elementali: -
Ruba: Passosfera Lv 3
Oggetti ottenuti: Gamberosfera - Empatosfera (raro)
Ap ottenuti: 9.000
Guil ottenuti: 1.500
Strategia: Dovremo affrontare questi due Ronso insieme, ma non sarà un incontro così difficile; inoltre Kimarhi può imparare varie abilità, come Difesa Totale e Vento Bianco le più importanti; le alterazioni di status sono inutili su di loro, perciò pensiamo ad attaccarli fisicamente e a curarci quando è opportuno.
Sconfitti i due Ronso, ritorniamo all'ingresso e salviamo i nostri progressi; da ora in poi ci sarà permesso di risalire il monte, lungo il percorso dovremo affrontare numerose battaglie casuali; sappiate che i mostri della zona sono vulnerabili al Fuoco, perciò equipaggiamo una spada che possegga Fuocattacco. Raccogliamo i 20.000 Guil dall'antro all'inizio del pendio, di seguito troveremo una Megapozione; più avanti localizzeremo una delle Sfere di Braska, grazie alle quali Auron apprende nuove Turbotecniche: a questo punto dovrebbe apprendere Redenzione.

Giungeremo ad un bivio, nei pressi del quale troveremo un'Armilla Amazon; proseguiamo sempre verso Nord, fino ad incontrare Wantz, il fratello di O'Aka, anche lui mercante, pronto a venderci qualcosa, approfittiamone dato che fra breve dovremo affrontare il prossimo boss. Fatte le dovute compere, proseguiamo e raccogliamo un'Accapisfera ed una Passosfera Lv 4. Raccomando di caricare le barre turbo prima della prossima salvosfera, una vecchia conoscenza ci tende un agguato.
Seymour Beta
Hp: 70.000   -  Mp: 50
Caratteristiche elementali: -
Ruba: Elisir
Oggetti ottenuti: Passosfera Lv 4
Ap ottenuti: 10.000
Guil ottenuti: 6.000
Mekalunio
Hp: 4.000   -  Mp: 512
Caratteristiche elementali: -
Ruba: -
Oggetti ottenuti: -
Ap ottenuti: -
Guil ottenuti: -

Strategia: Ecco che ricompare Seymour questa volta in compagnia di Mekalunio. Avremo la possibilità di usare dei comandi Extra e potenziare così alcuni parametri di Yuna e di Kimarhi. Il boss ha a disposizione vari attacchi letali, che feriscono l'intero gruppo, inoltre la lancia di Seymour infligge Status Zombie ai nostri personaggi; possiamo dimezzare i danni lanciando Protect e Shell; godiamoci anche Haste o Hastega finchè dura, poiché egli ne annullerà l'effetto con Dispel. Utilizziamo pure i nostri Eoni, in particolare Bahamut in turbo ed il suo attacco Istinto.
Sconfitto Seymour possiamo finalmente proseguire il nostro cammino, non scordiamoci di salvare la partita e di esaminare la zona con le colonne, in cui potremo reperire il Simbolo di Giove. Assisteremo a breve ad un filmato in cui Tidus sognerà la sua vecchia Zanarkard.. stiamo a vedere cosa succede. Svegliati dal sogno, potremo riprendere il nostro viaggio, diretti alla grotta del Monte Gagazet.
La Grotta del Monte Gagazet

Mostri: Alyman, Aquelous, Behemot, Budino Oscuro, Echenesis, Grendel, Mandragora, Splasher
 
Salviamo i nostri progressi e dirigiamoci ad Ovest, finché non raggiungeremo l'acqua: solo Tidus, Wakka e Rikku potranno attraversarla, lasciando il resto del gruppo; dovremo affrontare una serie di mostri acquatici, niente di difficile. Arriveremo ad un punto in cui Wakka, usando il suo pallone, dovrà colpire una sfera luminosa, la quale sbloccherà un nuovo passaggio, lasciando cadere un forziere contenente una Passosfera Lv 1. Ritorniamo alla salvosfera e questa volta risaliamo per la scalinata a nord, immergiamoci nel prossimo specchio d'acqua e nuotiamo verso i cerchi colorati: ogni cerchio rappresenta uno dei personaggi, esattamente come nella sferografia, e precisamente:
- Il cerchio Blu contraddistingue Tidus
- Il cerchio Verde Rikku
- Il cerchio Arancione Wakka
Una volta risolto l'enigma riceveremo una Fatosfera. Ritorniamo alla salvosfera e cerchiamo il passaggio appena aperto per impossessarci di una Gamberosfera ed una Vera Ginseng; in una rientranza nascosta ad Ovest, raccogliamo una Triplariserva. A questo punto possiamo anche abbandonare la grotta, l'uscita si trova verso nord; salviamo la partita e percorriamo la scalinata. Prima però assicuriamoci di essere ben equipaggiati e pronti ad affrontare il prossimo boss.
Custode Celeste
Hp: 40.000   -  Mp: 256
Caratteristiche elementali: -
Ruba: Turboetere
Oggetti ottenuti: Gamberosfera
Ap ottenuti: 11.000
Guil ottenuti: 6.500
Strategia: Questo boss non ci darà grossi problemi, ma non dobbiamo comunque sottovalutarlo. Il suo attacco Ali Fotoniche ci infligge vari status alterati, il problema è che non potremo difenderci da tutto (a meno che non abbiamo il Fiocco), perciò assicuriamoci di avere una buona scorta di Panacee; inutile usare gli eoni, dato che il custode li ucciderà immediatamente con un attacco speciale. Dovremo usare invece la forza fisica, accompagnata da Hastega, Antiscutum ed Antimajix; proviamo ad infliggergli Status Blind o Stop, a cui è vulnerabile. Arrivati ad un certo punto egli inizierà a curarsi con Energiga, ripristinando ogni volta 9.999 dei suoi Hp, ma possiamo evitare che si curi lanciando la magia Reflex su di lui, e prendendoci noi i benefici.

Battuto il mostro, proseguiamo verso Zanarkard: nei pressi dell'ingresso, assisteremo ad un emozionante filmato, dopodiché il gruppo s accamperà per la notte, radunandosi di fronte ad un fuoco.