Caricamento in corso..

Tag Board :

Seguici su Facebook :

Seguici anche su youtube

Donazioni :

Visualizzazioni :

Sostieni il sito con click :

Soluzione gioco pt.6 Final Fantasy XIII

Riserva di Sunleth

  • visita il Cristallium per investire la tua piccola fortuna in PC. Con Vanille, dai la priorità alle nuove abilità offerte dal livello più alto dei cristalli Occultista (e il livello di ruolo) per aumentare il potenziale di danno inflitto e ampliare la tua flessibilità strategica in battaglia. Una volta fatto, i tuoi obbiettivi a lungo termine devono includere Bio (Sabotatore), Esna ed Energira (Terapeuta), per poi passare agli ultimi due potenziamenti Livello di ruolo.
    Per Sazh, punta ai cristalli accessorio e Livello di ruolo del Sinergista, seguiti dall'abilità Colpo radiale e, se possibile, Potenza fisica per aumentare le sue credenziali da Attaccante. Per ultimo, ma non per questo meno importante, ti conviene equipaggiare Vanille con la Banda di carbonio recentemente acquista (+150 PV) e creare l'optimum Distruzione subdola (Sabotatore + Ocultista). Seguito da Doppia potenza è l'ideale per affrontare Budindragora che incontri nella prima mappa dell'area, immune agli attacchi fisici. Per eliminare velocemente gli altri nemici non devi far altro che impostare Carica distruttiva.
  • Non dimenticarti di aprire la seconda e la terza sfera del tesoro del capitolo. La prima contiene lo Stelo di belladonna, un'arma per Vanille che offre il Plus indebolimento. La seconda contiene le pistole Procione per sazh, in grado di prolungare la durata di Crisi.
    Se i progressi del cristallium procedono senza intoppi, l'Elettrorespiro degli Squamigeri dovrebbe consumare all'incirca due terzi della barra PV, quindi preparati a impostare carica tutelata ogni volta che la salute di un membro raggiunge la zona gialla. La strategia migliore è iniziare con un azione preventiva, mandare in Crisi l'avversario e passare a Distruzione subdola per infliggere gli status alterati. Quando il guscio si rigenera, sfrutta Carica distruttiva per riempire la barra catena al 40% o 50%, quindi usa Doppia potenza per mandarlo di nuovo in Crisi. Così facendo la creatura dovrebbe cedere a metà del terzo ciclo, per un tempo di battaglia complessivo di tre minuti circa. Considerato il misero bottino e la ricompensa in PC, se preferisci, uccidi lo Squamigero a guardia della sfera del tesoro e ignora gli altri tre.
  • Il terminale per il controllo climatico serve per passare dal clima piovoso a quello secco e viceversa, modificando i nemici in campo e facendoli rigenerare. Ciò rende il resto del viaggio nella Riserva di Sunleth una sorta di rompicapo. Quando piove l'area a è frequentata da Hylarinace, Hylabrago e Squamigeri. Quando è secco, invece, da Viverne e Budindragora. Quale che sia il clima, Gremil e Galkimasela si aggireranno in ogni caso.
    L'Hylabrago è un nemico insolito. La sua abilità principale è il Ballo invitante in grado di invocare gli Hylarinace per aiutarsi in battaglia. Ignora i nuovi arrivati e concentrati esclusivamente sull'Hyblabrago. Altrimenti, una volta sterminati i primi, non farà altro che invocarne altri.

    Il Galkimasela possiede l'attacco Ignira in grado di colpire entrambi i protagonisti se stanno adottando una formazione compatta, ma è suscettibile allo stato Crisi. Anche in questo caso si tratta dell'ennesimo esempio dove conviene dare la priorità al nemico più potente. Tra la fauna locale, la Viverna è sicuramente la minaccia più incombente. Lanciare Esna per rimuovo Deaegis è abbastanza inutile, in qianto il mostro può rigenerare lo stato alterato in pochi secondi. La strategia migliore a tua disposizione è infliggere Bio, potenziare la squadra con Audacia e Fede, e partire all'Attacco  con Carica distruttiva  e Doppia potenza.
  • Continua con la pioggia al primo terminale climatico, falla smettere al secondo e segui il percorso di destra. Così facendo affronterai sei Budindragora suddivisi in due gruppi (usa le tattiche esposte in precedenza), accedendo a una sfera del tesoro. Fai piovere al terzo terminale di controllo e imbocca  aziona il quarto terminale climatico (meglio un Budindragora che uno Squamigero con tanto di alleati), quindi fai piovere di nuovo. Se lo desideri, evita il prossimo Squamigero.
    Per l'ultimo terminale climatico vale probabilmente la pena adottare un clim secco. Dovrai affrontare tre battaglia al posto di due, ma eviterai un incontro potenzialmente pericoloso con quattro Hybladrago. Se ancora non hai raggiunto i cristalli di Livello di ruolo con Vanille e Sazh, puoi soffermarti nella zona per “livellare” con i Budindragora e i Galkimasela, ma è soltanto un suggerimento.
  • Scontro principale – Enki ed Enlil: la chiave di questo scontro è agire con cautela. Utilizza regolarmente l'optimum Carica tutelata per curare i membri della squadra quando quando i loro PV calano sotto il 60-70%. in caso contrario, perderai la battaglia in men che non si dica.
    Passa a Sabotaggio potente (Sabotatore + Sinergista) e infliggi rapidamente Desphaera, Deaegis e Bio a Enlil. Siccome l'opzoine Intralcio ha il fastidioso effetto di cambiare bersaglio quando meno te lo aspetti, ti conviene accedere al menù delle abilità per selezionare manualmente i depotenziamenti. Nel frattempo, Sazh potenzierà la squadra con Audacia e Fede. Una volta fatto passa a Carica distruttiva per riempire la barra catena al 40% e passa a Doppia potenza per mandare in crisi la creatura.
    Quando Enlil lancia il Grido di guerra, preparati a fare sul serio. Il cocktail di status potenziati rende il nemico decisamente pericoloso. Tra le abilità degne di nota ci sono Rabbia (maggiore resistenza agli status alterati) e Annientamento (un attacco fisico micidiale che decima i PV di uno dei protagonisti). Entrambi i mostri hanno a disposizione un attacco a zona che è possibile annullare spesso colpendoli quando su schermo appare il nome della mossa. Con il tuo assalto dovresti riuscire a bloccare la Tempesta furiosa di Enlil, ma per l'Onda di sdegno di Enki sono necessari cambi regolari di optimum per impartire le cure. Entrambi le creature hanno degli attacchi che infliggono Deaegis, ma li usano con una regolarità tale da rendere Esna praticamente inutile.
    Quando Enlil viene sconfitta, lo scontro diventa notevolmente più semplice. Continua ad utilizzare la stessa tattica e vincerai rapidamente. Le tue ricompense includono l'Anello di fulmini, l'Anello di rapide e un'espansione del cristallium. Nel tratto fino all'indicatore di destinazione non ci sono più nemici. Se lo desideri, puoi rimuovere gli accessori equipaggiati per utilizzarli nella squadra attiva nel prossimo capitolo.

 

 

Nemici in questo capitolo

Nome

                                              Note

     


Budindragora

Clima secco; suscettibile alle azioni preventive; immune agli attacchi fisici e all'elemento Acqua; vulnerabile a Crisi.

Hylarinace

Clima piovoso; PV molto bassi; può lanciare Deaegis.

Gremlin

In gruppi numerosi la magia Ignis può rivelarsi pericolosa; PV molto bassi.

Squamigero

Clima piovoso; suscettibile alle azioni preventive; resistente o immune quando non è in Crisi; difficile per quest'area.

Hylabrago

Clima piovoso; l'abilità Ballo invitante invoca in battaglia gli Hylarinace.

Galkimasela

Lancia Ignira; dimezza i danni elementali del Gelo, dell'Acqua e quelli magici.

Viverna

Clima secco; suscettibile alle azioni preventive; immune agli attacchi fisici e all'elemento Acqua; vulnerabile a Crisi.

Enki

Immune all'elemento Acqua ma vulnerabile all'elemento Tuono; usa degli status positivi.

Enlil

Immune all'elemento Tuono ma debole contro l'elemento Acqua; usa degli status positivi.

Sfere del tesoro

Lett.

Contenuto

Tipo

A

Liquido straordinario (x8)

Materiale

B

Stelo di belladonna

Arma per Vanille

C

Procione

Arma per Sazh

D

Arte curativa

Accessorio

E

Guscio blindato (x15)

Materiale

F

Scanner

Oggetto

G

Ala maligna (x10)

Materiale

H

Cinghia di metallo

Accessorio

I

Anello dell'Acqua

Accessorio