Caricamento in corso..

Tag Board :

Seguici su Facebook :

Seguici anche su youtube

Donazioni :

Visualizzazioni :

Sostieni il sito con click :

Soluzione CD1 parte 2 di Final Fantasy VII


NELLA WORLD MAP 
Mostri: Devil Ride, Kalm Fang, Prowler 
 
E' ora di lasciare Midgar e di cercare Sephirot, non torneremo in questa città per parecchio tempo, quindi dividiamoci in due gruppi, diamo un'ultima occhiata rapida in giro ed usciamo dalla schermata lasciandoci il cancello del settore 5 alle spalle. Ci ritroveremo finalmente nella World Map, tramite la quale potremo raggiungere tutte le altre locazioni di Final Fantasy VII; ma facciamo attenzione frequentissimi incontri casuali che dovremo subire durante i nostri spostamenti, per fortuna il comando salvasarà sempre attivo nel menù e potremo farlo ogni volta che lo desideriamo. La nostra prima destinazione sarà la cittadina di Kalm, situata verso Nord-Est poco distante da Midgar. Rechiamoci alla locanda (Inn) dove incontreremo il resto del gruppo nella stanza al secondo piano dell'edificio. Cloud coglierà l'occasione per raccontare id Sephirot e di come l'ha conosciuto. 
 
Assisteremo così ad in lunghissimo flashback in cui saremo a bordo di un camion, insieme ad altri soldati della Shinra, tra cui anche Sephirot, diretti verso l'ennesima missione. Quì svolgeremo anche un combattimento accanto al nostro mortale nemico, ci renderemo conto di quanto lui sia più forte d noi. Sconfitto il drago, ci ritroveremo nella cittadina di Nibelheim, in cui Cloud è nato, diamo pure un'occhiatina in giro. Assicuriaoci di visitare la casa di Tifa (la grande costruzione nella parte a sud-est della città) e curiosare in giro. Nella sua stanza potremo recuperare un paio diOrthopedic Underwear nel cassetto, oppure suonare una melodia al piano. Facciamo molta attenzione alle note, un giorno dovremo suonare di nuovo questo motivo: DO RE MI TI LA DO RE MI SO FA DO RE DO.Ritorniamo alla locanda e parliamo c0n Sephirot finchè non potremo andare a riposare. 
 
L'indomani eccoci intenti a farci fotografare assieme a lui e a Tifa, dopodichè ci recheremo verso il reattore Mako nelle montagne di Nibelheim. Il Flashback si interromperà un attimino, giusto per permetterci di salvare la partita, potremo anche decidere di non assistere alla seconda parte del racconto di Cloud, ma io suggerisco di farlo, ai fini di compredere meglio il passato del nostro eroe e le motivazioni che lo spingono alla lotta che ha intrapreso. Il racconto di Cloud prosegue: ora ci troviamo all'interno della Shinra Mansion, il grande edificio a nord della città, nella parte est della casa troveremo un passaggio segreto che ci porterà nei sotterranei in cui vi è la biblioteca, parliamo con Sephirot e lasciamo questo luogo. Possiamo anche vsitare la casa in cui Cloud ha abitato nella sua infanzia e rivivere i suoi ricordi da bambino. 
 
Dopo un susseguirsi di inquetanti eventi, verremo alla conclusione che Sephirot è impazzito, a causa di ciò che ha scoperto sulle sue origini che non riesce ad accettare. La città di Nibelheim è in fiamme, diamo una mano a salvare i feriti, dopodichè ci ritroveremo nel reattore del Monte Nibel. Se diamo un'occhiata all'interno delle capsule chiuse, scopriremo che al loro interno riposano dei terribili mostri; dopo aver salvato Tifa, saliamo la scalinata ed entriamo nella stanza in cui viene tenuta Jenova. Quì avremo un bel faccia a faccia con Sephirot, in cui ci mostrerà tutta la sua ostilità nel nostri confronti. Il racconto di Cloud si conclude così, e noi potremo riprendere la nostra avventura dalla locanda di Kalm. 
 
Scendiamo al piano di sotto e parliamo con l'impiegata al bancone, riceveremo il PHS; quest'oggetto ci permette di riorganizzare la nostra squadra mentre ci troviamo sulla World Map o sopra un Save Point. E' ora di esplorare con calma la cittadina in cui ci troviamo. Kalm è una città piuttosto piccola, le persone che la abitano sono per lo più minatori delle cave di Mithril, situate un pò più a sud nella mappa; ultimamente nessuno può più estrarre questo metallo a causa di un terribile mostro che terrorizza chiunque si avvicini. Visitiamo tutti i negozi ed acquistiamo ciò di cui abbiamo bisogno cme oggetti, materia ed armi; non scordiamo di parlare con tutte le persone che incontriamo, e di raccogliere tutti gli oggetti dagli scrigni, fra cui 3 Ether, un Peacemaker (per il momento non utilizzabile) ed un Guard Source; per trovarli esaminiamo anche le trombe delle scale al'interno delle case e gli armadi. 
Molte persone del luogo, ci riferiscono di aver visto recentemente un uomo vestito di nero con una lunga spada, dirigersi ad est verso le praterie. Raduniamo la squadra e seguiamo le sue tracce verso la zona Sud-Est della World Map. 

ILCHOCOBO RANCH 
Mostri: Elfadunk, Levrikon, Mandragora, Mu 
 
Questo fantastico luogo è il ranch di Choco Billy, in cui vengono alevati i chocobo da corsa e da trasporto. Avviciniamoci al recinto ed esaminiamo uno dei chocobo che si trovano al suo interno: si aprirà una schermata in cui saremo tenuti a scegliere fra due opioni, scegliamo la prima, ed assisteremo ad una sorta di danza di benvenuto, che ci farà ottenere unaChoco/Mog Materia. Passiamo un pò di tempo a parlare con i componenti della famiglia di Billy, scopriremo che un uomo vestito di nero è stato visto entrare nelle cave di Mithril; c'è un solo modo per arrivare alle miniere, cioè attraversare la zona sabbiosa di fronte alla fattoria. Ma provare ad attraversarla a piedi è davvero pericoloso a causa dell'enorme serpente, conosciuto come Midgar Zolom, che attacca tutti coloro che incontra. Choco Billy ci suggerisce di usare un chocobo, che essendo più veloce del mostro, riuscirebbe a portarci dall'altra parte della palude sabbiosa sani e salvi. 
 
Entriamo nelle stalle: purtroppo non c'è nessun chocobo che potremo acquistare, perciò dovremo procurarcelo da soli... ma come? Acquistiamo dal nostro amico per 2.000 Gil la Chocobo Lure Materia, tramite la quale potremo attirare e quindi catturare un chocobo, camminando sulle impronte visibili all'esterno della fattoria (nella World Map). Se non dovessimo avere gil a sufficienza per acquistare questa materia, combattiamo contro i mostri che si aggirano intorno al ranch finchè non avremo raccimolato sold a sufficienza. Acquistiamo anche dei Vegetali (Green), che ci aiuteranno a tener buono il chocobo durante la battaglia, a meno che non lo attaccassimo per sbaglio, il che lo farebbe scappare comunque. 
 
Non appena saremo pronti, equipaggiamo la Chocobo Lure Materia e camminiamo sulle impronte: alla fine inizierà un combattimento, se sarà presente un chocobo, avertiremo una variazione della classica musica di battaglia; cerchiamo di uccidere i mostri in fretta, mentre teniamo occupato il chocobo con un Mimett Green ed evitiamo accuratamente di colpirlo. Se faremo tutto correttamente il chocobo sarà nostro; al contrario se falliremo potremo riprovare tutte le volte che vorremo, ma perderemo il Green e dovremo ricomprarlo; per maggiori delucidazioni consultiamo la sezioneChocobo). 

Cavalchiamo il chocobo fino alla zona sabbiosa a Sud-Ovest, ricordiamo di evitare l'ombra del serpente che striscia sotto la sabbia, o saremo costretti a combattere contro di lui, senza per altro riuscire a spuntarla, dato che siamo ancora troppo deboli per affrontarlo. Facciamo anche attenzione che esso non tocchi il chocobo o inizierà lo sontro. Ad ogni modo, fornirò ugualmente la strategia per batterlo. 
 
Boss: Midgar Zolom 

Strategia: Questo terribile mostro a questo punto del gioco è veramente potentissimo e difficilmente riusciremo a sconfiggerlo, consiglio infatti di incontrarlo in seguito. Comunque sia il serpentone possiede due attacchi devastanti: il primo è un colpo di coda che spedisce uno dei personaggi fuori dalla schermata, in modo che non possa terminare la battaglia, mentre l'altro è la Beta Enemy Skill. Teniamo presente che in caso di sconfitta non ci sarà un game-over, ma ci ritroveremo all'interno della pianura sabbiosa. 
 LE MITHRIL MINE 
Mostri: Ark Dragon, Castanets, Crawler, Madouge 
 
Appena entrati nella miniera, scorgeremo un enorme serpente trafitto da un lungo ed acuminato legno, naturalmente tale aberrante impresa, è stata computa da Sephirot. Addentriamoci nella cava: essa è piuttosto piccola, quindi per fortuna sarà difficile perderci dentro di essa; ci sono molti oggetti da prendere, come la Long Range Materia, scalando la parete rocciosa nella zona Ovest della grotta, l'Ether a Nord, un Tent ed un Mind Source.

 
Prima di uscire dalla miniera, incontreremo Elena, Rude e Tseng dei Turks, sembra che anche loro stiano seguendo le tracce di Sephirot; Elena, da poco entrata a far parte del gruppo della Shinra, si lascia scappare che il nostro nemico è diretto a Junon Harbor, un paesino poco distante dalla miniera. Concluso il discorso, dirigiamoci a Nord per recuperare una Hi-Potion ed un Elixir. Ora ritorniamo nel luogo in cui abiamo parlato con i Turks ed usiamo il rampicante per scalare la parete rocciosa che conduce all'uscita. Una volta giunti nella Word Map, salviamo la partita e dirigiamoci verso Sud-Ovest; giunti in prossimità della collina, partirà un filmato in cui vedremo un grosso condor: siamo arrivati a Fort Condor
FORT CONDOR 
Mostri: Formula, Hell Rider VR2, Nerosuferoth, Zemzelett 
 
In questo forte scavato nella roccia, vive una piccola banda ribelle che combatte contro la Shinra; cogliamo l'occasione di fermarci in questo luogo prima di procedere verso Junon Harbor. Non c'è molto da fare quì in questo momento, visitiamo i negozi, riposiamo e parliamo con tutti, in modo da venire a conoscenza di qualche dettaglio in più sul forte e sulla lotta intrapresa. Potremo anche renderci utile a questa comunità, parlando con l'uomo sulla cima del Forte ed egli ci spiegherà come. In realtà si tratta di un sottogioco di strategia a cui potremo partecipare; esso è assolutamente facoltativo, ma è comunque divertente, per i dettagli consultare la sezione dei Segreti relativa a  Fort condor. Quando avremo finito, lasciamo il forte e continuiamo la nostra strada verso Nord-Ovest. 
 IL NINJA MISTERIOSO 
 
Nel percorso verso Junon Harbor, dovremo attraversare parecchie foreste, in una di queste potremmo incappare in uno scontro casuale con il "Mistery Ninjia", che si rivela essere Yuffie Kisaragi. Questa ragazza è una giovane ninjia originaria di Wutai, è alla ricerca di qualsiasi tipo di materia, ed è disposta a tutto pur di averla, anche di rubarla. Trovare Yuffie non è proprio facile, bisognerà caminare su ogni foresta fino a che non la si incontrerà; apparirà esattamente come ogni altra creatura nemica, con il nome temporaneo di mistery ninjia. A questo punto della storia, sarà una battaglia piuttosto dura, ma dovremo essere ugualmente in grado di batterla. Sarà possibile incontrare Yuffie anche lungo la strada per Gongaga Village, più avanti nella storia, per maggiori dettagli consultiamo la sezione  Segreti relativa al suo reclutamento. 
JUNON HARBOR 
 
Appena giunti in città, parliamo con le persone del luogo e facciamo anche una visitina ai negozi di armi; c'è anche una spiaggia, ma anzichè rilassarci, dovremo equipaggiare bene i nostri personaggi. Quì infatti incontreremo una giovane ragazza chiamata Priscilla: ama gli animali e non ha grande simpatia per la Shinra; non appena ci chiederà di andarcene, verrà attaccata da un mostro e noi dovremo salvarla. 
 
BOSS : BOTTOMSWELL
HP: 2.000
MP: 100 
Debole: Ligthning, Poison 
Attacchi: Big Wave, Water Bubble 
Oggetti ricevuti: Power Wrist 
Strategia: Bottomswell è un boss volante, per cui solamente i personaggi dotati di armi a lungo raggio possono colpirlo fisicamente, perciò avremo bisogno di andare in campo Barret e Yuffie (se l'abbiamo già incontrata) e dotare Cloud di una Long Range Materia. Il boss è in grado di eseguire due attacchi: il Water Bubble e il Big Wave; il primo imprigiona un personaggio all'interno di una bolla, escludendolo dalla battaglia, proprio come il Pyramid di Reno, tuttavia potremo liberare il personaggio con la magia o gli attacchi fisici. Il secondo colpisce l'intera squadra e provoca circa 100 Hp di danno, perciò cerchiamo di mantenere i nostri Hp a circa 150 . Per attaccarlo usiamo le magie Bolt e Poison, a cui è vulnerabile, e le nostre Limit Break. Quando l'avremo sconfitto, ricevermo un Power Wrist
 
Dopo il combattimento, noteremo Priscilla riversa a terra che non respira, Cloud dovrà cercare di rianimarla: dovremo riempire il più possibile i nostri polmoni prima di soffiare, ma non dovremo aspettare troppo a lungo, poichè espireremmo senza volerlo. Il momento giusto sarà quando l'indicatore dei polmoni sulla destra avrà raggiunto il massimo, a questo punto premiamo il tasto una seconda volta (la prima sarà per iniziare la respirazione) e Cloud comincerà a fare a priscilla la respirazione bocca a occa. Questo dovrebbe essere sufficiente per farla rinvenire; la proprietaria della casa all'entrata della città ci è davvero grata per la nostra assistenza, perciò ci lascerà usare la sua casa per riposare ogni volta che lo desideriamo; accettiamo la sua offerta e passiamo lì la notte. La mattina seguente andiamo a far visita a Priscilla, la bambina ci farà dono dellaSummon Shiva Materia; inoltre cerchiamo di capire il motivo di tutta l'agitazione che aleggia in giro: è a causa della parata organizzata dalla Shinra nella vicina Junon per festeggiare Rufus diventato presidente. 
 
Dobbiamo raggiungere la città appena citata, ma come? Priscilla ha la risposta: ci faremo aiutare da Mr. Dolphin, il delfino della bambina; che con la sua coda potrebbe lanciare Cloud sulla zona scura di una torre elettrica che conduce nella sovrastante Junon. Decidiamo il punto in cui vogliamo essere catapultati, e chiamiamo Mr Dolphin con il tasto , a qusto punto il delfino salterà con Cloud sul naso scaraventandolo in aria; nel caso in cui non avessimo calibrato bene il tiro, ricadremo giù e dovremo ripetere il salto. 
 
Una volta riuscito il salto, arrampichiamoci lungo la torre elettrica per giungere nell'areoporto della città, osserviamo l'Highwind attraccato e continuiamo la nostra strada verso Ovest. prendiamo l'ascensore e scendiamo al piano inferiore; in quest'area i soldati si stanno facendo in quattro per preparare una degna accoglienza per Rufus. Uno dei capitani vede Cloud e gli intima di correre a prepararsi, credendolo un soldato ancora in borghese: andiamo quindi negli spogliatoi ed indossiamo un'uniforme della Shinra. Quì si svolgeranno le prove per la corretta procedura di saluto, poichè ormai facciamo parte del plotone d'onore che farà il saluto a Rufus. 
 
Una volta pronti, lasciamo lo spogliatoio e salviamo la partita, dopodichè seguiamo il resto dei soldati. La parata è già in corso, perciò dovremo ragiungere il resto dell'esercito; seguiamo il comandante fino alla strada in cui si sta svolgendo usando una scorciatoia. Non appena ci verrà fatto il segnale, dovremo correre lungo lo schieramento dei soldati in marcia e prendere posizione nelle ultime file, cercando di andare al passo con il resto del gruppo. Quando i soldati sollevano le armi, seguiamo i loro movimenti e facciamo altrettanto; stessa cosa dovremo fare quando sistemano i fucili sulle spalle; c'è un certo ritmo da seguire, in base a come ci comporteremo, il produttore televisivo della parata, ci premierà donandoci un oggetto. 
 
Rufus ed Heidegger entrano in scena alla fine della parata, a questo punto verremo a conoscenza che Sephirot è proprio quì; purtroppo però non possiamo andarlo a cercare proprio ora! Bisognerà aspettare che la cerimonia di saluto termini, poichè il nostro comandante non ci lascerà andare via senza aver fatto un pò di allenamento con il fucile: dovremo cercare di andare a tempo con le mosse impartite dal capitano. Non sarà facile andare sempre a tempo, noteremo infatti che anche gli altri soldati hanno difficoltà; a seconda di come sarà andata la nostra performance, valutata con un punteggio da 0 a 200, riceveremo un oggetto:
- Da 0 a 60      Silver Glasses
- Da 61 a 90     HP Plus 
- Da 91 a 200   Force Stealer 

 
Non appena ne avremo l'occasione, abbandoniamo questa schermata e rechiamoci a visitare la città: ci sono parecchi oggetti da raccogliere, senza contare i tanti negozi, ricchi di merce nuova, in cui acquistare. Ma procediamo per gradi: entriamo nel bar, dove incontreremo i Turks intenti a rilassarsi prima della prossima malefatta; per fortuna indossiamo ancora l'uniforme della Shinra, così non verremo riconosciuti. Entriamo in tutte le stanze del vicolo, nella terza, chiamata House Of Learning, potremo raccogliere una Enemy Skill Materia. Questo luogo è simile alla Beginner's Hall di Midgar, con la differenza che potremo venire a conoscenza di molte informazioni importanti. Usciamo di quì e saliamo le scale dell'edificio, nelle varie stanze potremo raccogliere un Mind Source, un 1/35 Soldier, un Luck Source, un Guard Source ed un Power Source. 
 
Non scordiamo di entrare nel negozio di materia, per acquistare le ultime novità, come la Seal e la Revive Materia; nello stesso edificio cerchiamo loSpeed Source ed un altro 1/35 Soldier. Una volta esplorata in lungo e in largo la città, è ora di ritornare nel luogo della banchina in cui si è svolta l'ultima parte della parata, e salire a bordo della nave diretta nell'altro continente. 
 SULLA NAVE DELLA SHINRA 
Mostri: Marines, Scrutin Eye 
 
La nave partirà senza difficoltà, presto ci accorgeremo che l'intera squadra è salita di nascosto sulla nave. Individuiamo tutti i nostri compagni e raccogliamo gli oggetti lungo la strada. Apriamo lo scrigno nella stiva per trovare un Ether e raccogliamo la All Materia poco distante. Saliamo le scale per raggiungere il ponte, cerchiamo il tizio vestito di bianco: egli è un venditore, perciò approfittiamo della sua mercanzia se ne abbiamo bisogno. Una volta individuato tutto il gruppo, ritorniamo nella stiva e parliamo con Aeris, per scoprire che solo Barret manca all'appello. Controlliamo quindi la prua della nave, e lo troveremo intento ad origliare i discorsi di Rufus ed Heidegger; all'improvviso sentiremo l'allarme suonare.... dev'essere a causa di Sephirot. Organizziamo la squadra, salviamo la partita e scendiamo nella stiva. 
 
E' propio opera di Sephirot!! La maggior parte dell'equipaggio è orto o in fin di vita, dirogiamoci sopra coperta e raccogliamo il Wind Slash, un'arma per Yuffie, prima di fare qualsiasi cosa. Ora salviamo la partita e riorganizziamo a dovere la squadra. Avviciniamoci alla sentinella di guardia ed ecco che il nostro nemico si manifesta! Sembra essere lo stesso di sempre, ma naturalmente più potente che mai; ma non si sa perchè, batte velocemente in ritirata, lasciando la squadra in rutta compagnia! 
 
BOSS: JENOVA BIRTH
HP
: 6.000
MP: 110 
Debole: Fire, Ice, Quake
Attacchi: Gas, Laser, Stop, Tail, W-Laser
Oggetti ricevuti: White Cape 
Strategia: Teniamo presente che Jenova è considerevolmente più potente della nostra squadra: il Tail Laser è il suo attacco più potente e causa circa 200 Hp di danno ad ogni personaggio (400 se lo usa due volte di seguito). Con la magia Stop può bloccare la squadra e capovolgere una situazione a noi favorevole, perciò facciamo attenzione a distribuire adeguatament gli accessori e la materia. Usiamo gli incantesimi Fire, Ice ed Earth per attaccare Jenova, ma evitiamo assolutamente di usare Poison, dato che verrebbe assorbito dal mostro; consiglio anche di usare la Enemy SkillFlamethrower, appresa nelle Mithril Mine, le Limit Break e le SummonShiva e Choco/Mog

Costa del Sol è davvero vicina, raccogliamo la Summon Ifrit Materialasciata da Jenova e ritorniamo sul ponte. 
 COSTA DEL SOL 
 
Che bel villaggio tropicale! Peccato che la squadra non abbia il tempo per una vacanza... tuttavia quando Rufus verrà a sapere che l'Avalanche era a bordo della nave, ci divertiremo un mondo ad assistere alla reazione di Heidegger. Al termine del filmato, dedichiamoci all'esplorazione della cittadina: cerchiamo di parlare con tutte le persone che incontriamo, possiamo visitare i negozi e fare rifornimenti. Se abbiamo molti soldi (ma sarà difficile) possiamo acquistare la villa del presidente per "l'economico" prezzo di 300.000 Gil; anche se non potremo acquistarla per ora, potremo ugualmente prendere gli oggetti nascosti nel seminterrato, cioè un Fire Ring , Power Source ed un Motor Drive
 
Dopo aver curiosato in giro per la città, rechiamoci alla spiaggia e vi troveremo Hojo, intrattenuto da un gruppetto di ragazze in bikini. La sola informazione che riusciremo ad estorcegli è che dovremo dirigerci verso ilMonte Corel in direzione Sud. 
Nota: Dopo aver parlato con Hojo, ognuno dei personaggi fuori dalla squadra selezionata, curerà i propri affari in città; prova a variare il gruppo di battaglia e a rientrare in città, in questo modo potremo osservare le attività di tutti. 
Appena usciti da Costa del Sol dirigiamoci verso la spiaggetta poco distante dalla città: quì potremo apprendere un'importantissima Enemy Skill, la Big Guard, grazie alla quale potremo proteggere l'intera squadra dagli attacchi fisici e dagli attacchi magici nemici, consultiamo la sezioneEnemy Skill per i dettagli. 
 MONTE COREL 
Mostri: Bagnadrana, Bloatfloat, Bomb, Cokatolis, Grangalan, Needle Kiss, Search Crown 
 
Da Costa del Sol dirigiamoci verso Ovest per raggiungere il Monte Corel, situato alla fine di un tortuoso sentiero tra le montagne; è un percorso abbastanza lineare, ma è pieno di mostri feroci, perciò teniamo sempre d'occhio il nostro stato di salute. Giungeremo ad un sentiero in cui alla destra si trova una caverna: quì incontreremo un uomo ferito, che ci informerà che Sephirot ha appena risalito questo pendio diretto a Nord. Appena giunti sulla cima, scorgeremo un reattore Mako... per adesso non c'è niente da fare quì, tuttavia ricordiamoci di questo posto. 
 
Appena usciti dall'area del reattore, seguiamo sempre i binari della ferrovia; occasionalmente presenterà delle interruzioni, che si affacciano su un baratro profondo; se ci lasceremo cadere, premiamo i tasti direzionali a destra o a sinistra, a seconda della direzione in cui vogliamo cadere e premiamo il tasto . Nella risalita potremo recuperare a sinistra unaWizard Staff e a destra uno Star Pendant; avremo tre possibilità per ripetere il gioco, ma potremo recuperare un solo oggetto per volta. Lungo il cammino, non scordiamoci di salvare la partita ogni qualvolta possibile e di raccogliere gli oggetti sparsi per il percorso, ecco cosa potremo trovare:W-Machine Gun, la Transform Materia ed un Turbo Ether.

 
E' impossibile attraversare il ponte in basso alla fine dei binari, perchè qualcuno ha lasciato la pedana sollevata; perciò torniamo indietro e prendiamo la strada in alto sopra l'acqua. Questo sentiero non ha uscita, ma conduce ai controlli del ponte levatoio; se ci innoltriamo poco più avanti, udiremo dei cinguettii: scaliamo il muro in questo punto e vedremo un nido di uccello, situato su degli scrigni. Potremo impadronirci del contenuto di essi (10 Phoenix Down) scegliendo la prima opzione, anche se per far questo dovremo disturbare gli uccellini; inoltre dovremo affrontare un Cokatolis
 
Sconfitto il mini-boss, ritorniamo al ponte levatoio sottostante e proseguiamo per questo sentiero, fino a raggiungere una casetta di legno, al cui interno potremo raccogliere un Tent, un Mind Source e un Power Source. Percorriamo il lungo ponte di corda, facendo attenzione ai Bombche incontreremo durante gli scontri casuali, fino ad arrivare a North Corel 
NORTH COREL 
 
Tanto tempo fa questo luogo era una fiorente cittadina mineraria; adesso non è altro che un cumulo di macerie bruciate, è anche la città natale diBarret. Entrando in città, il nostro amico riceve un'accoglienza alquanto fredda... non era certo quello che ci aspettavamo, ma più avanti scopriremo il perchè di questo atteggiamento ostile. Parliamo con tutti e visitiamo i negozi, appena finito il giro turistico, dirigiamoci verso la zona Ovest della città, per raggiungere la funivia (Ropeway); ascoltiamo il racconto di Barret sul suo passato e quando sarà concluso salviamo la partita, è ora di salire sulla funivia che ci porterà dritti dritti al fantastico Gold Saucer
 
Il Gold Saucer è qualcosa che non possiamo assolutamente perdere! In questo enorme parco di divertimenti c'è di tutto: possiamo scommettere sulle gare di Chocobo, combattere nella Battle Arena, visitare il Ghost Hotel, giocare ai videogiochi e perfino partecipare ad uno spettacolo teatrale. C'è solo un piccolo particolare che ancora non ho accennato: l'entrata al parco costa lo sproposito di 3.000 Gil per un biglietto giornaliero, oppure ben 30.000 Guil per un abbonamento a vita! A questo punto del gioco, potremo permetterci solo il biglietto giornaliero, ma più avanti faremo bene ad investire in uno a vita. 
 
Prima di entrare nel Gold Saucer, ci sono delle cose che è bene sapere: la prima è che per salvare la posizione di gioco, dovremo pagare 5 GP (non Gil!!); la seconda è che potremo acquistare GP da un uomo che, occasionalmente, appare dietro la cabina della funivia. Ci cambierà 1 Gpper 100 Gil, fino ad un massimo di 100 GP; egli non appare ogni volta che entriamo nel Gold Saucer, ma quando avremo acquistato l'abbonamento a vita, potremo provare ad entrare ed uscire dalla porta d'ingresso finchè non lo vedremo sbucare fuori; per tutte le informazioni riguardanti qusto posto meraviglioso, consultiamo la sezione Gold Saucer. Per la maggior parte delle attrazioni, occorrono i GP invece die Gil; possiamo vincere i GP alle gare de Chocobo e nella Wonder Square, ricordiamo comunque che i Gp non hanno alcun valore fuori dal Gold Saucer, per cui sarebbe davvero una cattiva idea convertire in Gp tutto il nostro patrimonio. 
 
Scegliamo un compagno con cui esplorare il luogo ed entriamo in uno degli scivoli all'interno della stanza d'ingresso: in primo luogo, scegliamo laSpeed Square, quì incontreremo Dio, il proprietario del Gold Saucer, egli accennerà al fatto che un tipo dal mantello nero gli ha chiesto informazioni sulla Black Materia... era sicuramente Sephirot, ma ormai sarà già lontano! 
Nota: Proprio nella Speed Square potremo ricevere un premio davvero speciale, salendo sulle Roller Coaster (montagne russe), ossia l'Umbrella, una stranissima arma per Aeris; non sarà una cosa semplice da ottenere, per l'appunto consultiamo la sezione relativa all'argomento, all'interno della pagina dedicata al Gold Saucer
 
Possiamo anche recarci a visitare le altre attrazioni del Gold Saucer, come per esempio Chocobo Square, in cui potremo scommettere sulle corse dei chocobo, oppure fare shopping nel negozio di Ghost Square. Proprio quì potremo trovare, accanto all'ingresso dell'Item Shop, il terzo biglietto delTurtle's Paradise. Appena avremo fnito il nostro giro turistico, rechiamoci a Wonder Square: quì faremo la conoscenza di un pupazzo che predice il futuro di nome Cait Sith; egli ci farà una predizione e si unirà al nostro gruppo. Dopo l'incontro, potremo entrare nella sala giochi e perdere un pò di tempo con le attrazioni ludiche di questa piazza. 

 
Prossima fermata Battle Square! Non appena entreremo, vedremo vari soldati della Shinra riversi a terra senza vita... chi può aver fatto una cosa simile? I corpi sono crivellati di proiettili... No, non può essere stato Barret! Improvvisamente Dio irrompe nella sala e ci crede gli autori di questo massacro... per la serie "essere nel posto sbagliato al momento sbagliato"! La squadra viene condotta nei meandri del Gold Saucer per un crimine non commesso, per un sentiero che li condurrà alla Corel Prision, completamente circondata dal deserto. 
 THE COREL PRISON  
Mostri: 2-Faced, Bandit, Bull Motor, Death Claw, Land Worm 
Oggetti e abilità speciali: Nella zona dello scasso, sarà possibile aquisire un oggetto ed imparare una nuova Enemy Skill. I Death Claw hanno due sorprese per noi: potremo sottrargli un Platinum Bangle; anche se lo possiediamo già, potremo comunque rivenderlo. Questi mostri usano anche una nuova abilità chiamata Laser. Inoltre possiamo imparare laMatra Magic Enemy Skill dai Bull Motor. 
Come ho già accenato prima, la squadra finisce nella prigione di Corel, situata ai piedi del Gold Saucer; non c'è nessuna via di fuga, poichè la zona è circondata da un vastissimo deserto, dal qualè è impossibile uscirne vivi. Cait Sith ci racconterà un particolare episodio in cui qualcuno riuscì a scappare, ma non il modo in cui ci sia riuscito; anche Barret è con la squadra, ma è ancora di pessimo umore dopo l'accaduto. Lì intorno ci sono molti corpi di uomini morti: seguiamo Barret fuori dalla schermata, ma stiamo molto attenti, perchè il luogo è pieno di ladri ed assassini (d'altronde è una prgione!). Raggiungiamo la casa situata in direzione Sud-Est: quì ci verrà spiegato qualcosa riguardante il passato di Barret e di un certo Dyne; sembra che quest'ultimo sia tornato e che Barret lo voglia trovare ad ogni costo. 
 
Per prima cosa, equipaggiamo bene Barret, dato che dovrà affrontare il prossimo boss da solo, e facciamo ritorno lì dove siamo entrati nella prigione, troveremo il cadavere di un uomo; attraversiamo il cancello e dirigiamoci verso Nord-Est per incontrare Dyne. Se sbaglieremo strada, ci ritroveremo a vagare nel deserto, finchè non apparirà una carrozza per riportarci alla prigione. L'incontro fra i due vecchi amici, Barret e Dyne, non è tra i più felici: Dyne non si è mai ripreso dalla distruzione di North Corel, ora il suo unico desiderio è la vendetta e l'annientamento di tutto e tutti, incluso Barret. Nonostante quest'ultimo gli riveli che sua figlia Marlene è viva e sotto la sua protezione, Dyne sembra impazzito e non desiste dai suoi intenti autodistruttivi e di vendetta. 
 
BOSS : DYNE
HP
: 1.200
MP: 110 
Debole: - 
Attacchi: Cocktail, Molotov, Needle Gun, S-Mine
Oggetti ricevuti: Silver Armlet 
Strategia: Gli attacchi di Dyne fanno aumentare velocemente l'indicatore delle Limit Break, in questo modo avremo la possibilità di usare spesso le nostre tecniche speciali, e di conseguenza colpire duramente il nostro nemico. All'occorrenza usiamo la Restore Materia per curarci, cerchiamo di non far scendere troppo i nostri Hp, dato che prima di morire Dyne lancerà un ultimo attacco, il Molotov Cocktail. Come ricompensa otterremo unaSilver Armlet; inoltre Dyne consegnera a Barret un ciondolo per Marlene in ricordo della madre. 
 
Cloud ed il resto della squadra si recano a far visita a Mr Coates: inizialmente egli è riluttante ad aiutarli, ma non appena Barret gli mostra il ciondolo di Dyne, l'uomo cambia subito atteggiamento. La squadra potrà uscire di prigione a patto di vincere una gara di chocobo; parliamo conEster, che si offrirà di farci da manager per le gare; entriamo nella sala dei fantini dove potremo parlare con questi ultimi e raccogliere anche laSummom Ramuh Materia. Tra i vari fantini, faremo la conoscenza di Joe, il migliore fra tutti e più volte campione nelle gare di Chocobo, che più avanti nel gioco, ci darà un gran filo da torcere. Al segnale, seguiamo fuori gli altri fantini, Ester ci darà gli ultimi consigli prima che la gara cominci, perciò facciamo attenzione e seguiamo anche la guida nella sezione Gold Saucer dedicata alle corse. 
Prima della gara, è importante assumere il controllo manuale del nostro chocobo, al via aumentiamo la sua velocità, stando attenti a non far calare troppo velocemente il livello di stamina dell'animale; qiesto gli permetterà di mantenere una velocità media superiore a quella degli altri e di ottenere il distacco necessario per vincere. Non preoccupiamoci se un chocobo avversario ci supera: i fantini tendono a spingere troppo il loro animale, causando l'esaurimento dell'energia prima del tempo. Durante la corsa, rimaniamo all'interno della curva, in modo da rendere più difficile un ipotetico sorpasso avversario, ed una volta raggiunto lo scenario spaziale, spingiamo al massimo il nostro chocobo verso il traguardo. 
 
Trucchetto per la gara: Possiamo rallentare l'abbassamento del livello di stamina, premendo contemporaneamente i tasti durante tutta la gara, così potremo incrementare le prestazioni del nostro chocobo, senza paura di rimanere subito a secco di stamina. 
Se vinceremo la gara saremo finalmente liberi di lasciare la prigione! Diosarà così dispiaciuto per l'errore commesso che per farsi perdonare ci donerà la Buggy, che ci sarà utilissima durante i nostri spostamenti sulla World Map; ci riferirà anche che Sephirot si è diretto a Gongaga, un paese situato a Sud. 
Nota: Con la Buggy non potremo far ritorno alla prigione di Corel, tuttavia potremo avvicinarci all'area desertica intorno ad essa; se dovessimo perderci nel deserto, un carro trainato da un chocobo ci darà un passaggio fino alla World Map, proprio accanto al nostro veicolo. Ricordiamo che con la Buggy potremo attraversare i corsi d'acqua e le acque poco profonde; inoltre durante i nostri spostamenti non saremo immuni agli scontri casuali. 
Abilità speciali: Prima di proseguire, vaga un pò per il deserto intorno al Glod Saucer. Se riesci a trovare una creatura chiamata Harpy, potrai acquisite l'abilità Aqualung combattendola. Puoi rubargli anche unaStriking Staff
Il segreto di Cait Sith: Ora che hai Cait Sith nel gruppo, dai un'occhiata all'inventario: infatti lui possiede l'utilissima Manipulate Materia, che permette di ottenere facilmente le Enemy Skill. Ora torna a Costa del Sol, nella spiaggia vicina puoi imparare la Big Guard (se non ci siamo riusciti in precedenza), inoltre dagli Zemzelett vicino a Fort Condor puoi avere la White Wind
 
L'uomo addormentato: Il primo passo per ottenere il Limit Break di 4° livello di Aeris, consiste nel tornare con la Buggy al primo continente: ad Est di Junon, noteremo una piccola grotta circondata da montagne e da un fiume: usiamo la Buggy per attraversare l'acqua poco profonda ed entriamo nella caverna e parliamo con l'uomo addormentato; per i dettagli consultiamo la sezione Limit Break di 4° livello.
Per salire di livello: ritornando a Junon potremo guadagnare 10 o più livelli con pochi combattimenti; all'incrocio delle strade sotterranee della città, troveremo una cassetta d'allarme sul muro. Se lo faremo scattare, accorreranno creature che non avremo affrontato prima del secondo disco, questi mostri hanno un livello equivalente ai boss a questo punto del gioco. 
 GONGAGA VILLAGE 
Mostri: Gagighandi, Grand Horn, Heavy Tank, Kimara Bug, Touch Me 
Gongaga si trova in direzione Sud rispetto al Gold Saucer, lo riconosceremo per via dell'area bruciata nel bel mezzo della giungla nella World Map; dovremo uscire dalla Buggy per entrare in quest'area. Non appena varcata la zona erbosa, troveremo i Turks intenti a parlare fra loro, verremo a sapere anche delle cose interessanti. Una volta scoperti, Reno eRude ci attaccheranno, mentre Elena correrà ad avvertire Tseng. 
 
BOSS: RENO e RUDE
HP:
 2.000 ciascuno 
MP: 135 - 80 
Debole: - 
Attacchi: Fire, Turk Light
Oggetti ricevuti: Fairy Tale, X-Potion 
Strategia: Equipaggiamo la nostra squadra con dei Fire Ring, oppure usando la combinazione Elemental-Fire Materia nell'armatura, questo ci proteggerà dai loro attacchi a base elementale Fuoco. Facciamo utilizzare ad Aeris la sua Limit Seal Evil, questo attacco paralizzerà momentaneamente i nostri nemici, rendendo più semplice eliminarne uno o addirittura tutti e due. Anche le Summon sono efficaci, così come le limit di Cloud e Barret. Per aver vinto la battaglia riceveremo una X-Potion ed unFairy Tale
 
Come avranno fatto i Turks a sapere dove si trovava l'Avalance? Forse c'è una spia, ma non c'è tempo per indagare! Seguiamo Elena fino al reattore Mako distrutto: Scarlet e Tseng appaiono subito dopo il nostro arrivo e sono in cerca della Huge Materia; quest'ultima dovrebbe servire a costruire una fantomatica super arma. Dopo che se ne saranno andati, esaminiamo i rottami del reattore, e troveremo la Summon Titan Materia di cui parlava Scarlet. Ora ritorniamo all'incrocio ed esploriamo attentamente la zona in cui abbiamo combattuto contro i Turks, nella seconda schermata troveremo la Death Blow Materia. Il sentiero a Nord-Est porta dritti dritti al villaggio: cerchiamo di visitare tutte le case e parlare con chiunque incontriamo; nella casa situata nel lato sud della città, ci verrà chiesto se abbiamo ai conosciuto un certo Zack, il quale lasciò questo luogo molti anni prima per unirsi ai Soldier e di cui si sono perse le traccie da allora. Aeris riconoscerà in lui il suo primo amore, e purtroppo neanche lei conosce la sorte che ha avuto il ragazzo.
 
Non scordiamo di visitare i negozi e di raccogliere tutti gli oggetti sparsi quà e là, come un White Megaphone nella casa in cui abita un anziano signore, e la X-Potion nella locanda. A parte tutto questo, non c'è altro da fare a Gongaga, perciò ritorniamo alla Buggy e dirigiamoci verso Sud-Ovest in direzione di Cosmo Canyon; per arrivarci sarà sufficiente attraversare il fiume a destra del villaggio e seguire il sentiero nel canyon. Quì troveremo la suddetta città su un altopiano; il luogo è subito riconoscibile per l'osservatorio situato sulla cima, inoltre sarà impossibile mancarlo, dato che la Buggy andrà in panne proprio lì davanti. 
COSMO CANYON 
Mostri: Crow Lance, Desert Sahagin, Gagighandi, Griffin, Skeeske 
 
Cosmo Canyon, una pacifica comunità che si dedica allo studio della vita del pianeta, è anche la città natale di Red XIII; questo è anche il luogo in cui Barret promise di portare Biggs, Jesse e Wedge dopo che l'Avalance avesse fermato la Shinra. Scopriremo molte cose importanti in questo luogo: la prima è che il vero nome di Red XIII è Nakaki; seguiamolo su per le scale a sinistra, per incontrare suo nonno Bugenhagen, che vive nell'osservatorio in cima alla città. 

 
Lungo la strada, fermiamoci a parlare con Barret, che ci racconterà un pò della storia dell'Avalance. Bungenhagen è in completa sintonia con il pianeta e può addirittura percepire la sua disperazione. Avremo la possibilità di visitare il suo affascinante planetario, di cui ci verrà spiegato il funzionamento; dopodichè raggiungiamo l'anziano saggio nel laboratorio: ci parlerà del Lifestream (flusso vitale) e del piano della Shnra di distruggere il pianeta. Quando il racconto sarà terminato, parliamo con Bugenhagen un'altra volta e poi rechiamoci al centro di Cosmo Canyon, dove il resto della squadra è riunita intorno ad un falò. Parliamo cont tutti e, per ultimo, con Red XIII: inizierà a parlarci dei suoi genitori e ciò spingerà Bugenhagen ad intervenire nella conversazione; inoltre egli ci chiederà di formare una squadra (di cui farà parte anche Red) e di seguirlo fino ad un ingresso che prima era chiuso a chiave, che conduce alla Cave of Gi
Ma prima di varcare la soglia, concediamoci una pausa per esplorare bene la città ed equipaggiarci al meglio. Nella zona della locanda potremo trovare su una parete il volantino n° 5 del Turtle's Paradise; inoltre quì c'è anche un punto di salvataggio in cui salvare i nostri progressi. I negozi di Armi e di Materia, sono ricchi di novità, perciò se abbiamo un pò di soldi da parte faremo bene ad acquistare qualcosa. Nel negozio di materia inoltre, noteremo una corda che ci impedisce di accedere al retro del negozio: ricordiamo di visitarla in seguito, quando sarà accessibile, dato che cela tesori preziosi. Quando saremo pronti, raggiungiamo Bugenhagen all'ingresso della caverna ed addentriamoci al suo interno. 
LA GI CAVE 
Mostri: Gi Spector, Heg, Sneaky Step, Stinger 
 
All'entrata dirigiamoci verso Ovest, di seguito andiamo a destra finchè non giungeremo ad una cavità; selezioniamo la prima opzione per far apparire un'altra cavità da attraversare. Ci sono molti buchi nelle pareti in questa zona, rimpendo tale roccia, normalmente inizia un combattimento, tranne che per l'apertura che conduce nei meandri della caverna. Facciamo attenzione alla sostanza scivolosa sul pavimento, potrebbe farci finire sulle spine situate in prossimità della stessa; per eitare ciò, ci basterà camminare anzichè correre. Quest'area è un piccolo labirinto composto da una molteplicità di sentieri intricati; scendiamo le scale per raccogliere diversi oggetti, in particolare seguiamo il sentiero in fondo a sinistra per trovare un'Added Effect Materia. Inoltre sono presenti quà in giro, un BlackMegaphone ed un Ether
Ora c'è da prendere una decisione: ci sono 5 gallerie e dobbiamo scegliere la strada da prendere; la prima galeria è collegata alla quarta ed alla quinta, la seconda e la quarta galleria portano dinanzi alle ragnatele di particolari creature, gli Stinger, che andranno combattute. Dietro uno questi ragni giganti, si celano una X-Potion, un Turbo Ether ed un Fairy Ring. Prima di avanzare equipaggiamo la nostra squadra con qualcosa che ci protegga dall'elemento Fuoco; giungeremo ora in una stanza con il volto di un troll scolpito nel muro: non appena ci avvicineremo alla parete, questa prenderà vita e ci attaccherà. 
 
BOSS: GI NATTAK
HP
: 5.500 ciascuno 
MP: 200
Debole: Lightning, Ice, magie e oggetti curativi
Attacchi: Aspir, Drain, Fire2, Take Over
Oggetti ricevuti: Fairy Tale, X-Potion 
Soul Fire A e B
HP: 1.300 ciascuno 
MP: 220
Debole: Ice
Oggetti ricevuti: Phoenix Down, Wizer Staff 
Strategia: Questo boss può essere veramente difficile da battere, a causa dei suoi scagnozzi Soul Fire, che hanno l'abilità di possedere i nostri personaggi; inoltre essi possono curarsi e curare Gi Nattak. Se abbiamo equipaggiato in precedenza delle protezioni contro l'elemento Fuoco, avremo le cose più facili. La debolezza principare dei nostri avversari sono gli incantesimi e gli oggetti di guarigione: essendo dei non-morti, vengono feriti da tali incantesimi; in teoria potremo ucciderlo usando un soloPhoenix Down oppure un Megaelisir.
Seguiamo Bugenhagen al di fuori della caverna e raccogliamo la Gravity Materi, assisteremo ora a come Red XIII scoprirà il vero destino del padre, e cioè che si è trasformato in pietra. La Buggy ormai è stata riparata ed è ora di ripartire; proseguiamo in direzione Ovest, attraverso il canyon, fino a raggiungere la costa. A questo punto seguiamolain direzione Nord fino a raggiungere la prossima destinazione: Nibelheim.