Caricamento in corso..

Tag Board :

Seguici su Facebook :

Seguici anche su youtube

Donazioni :

Visualizzazioni :

Sostieni il sito con click :

Soluzione CD1 parte 3 di Final Fantasy VII


NIBELHEIM 
 
Dirigiamoci verso Nord, verso le montagne, per giungere alla cittadina diNibelheim. Nibelheim è la città natale di Cloud e Tifa: è un piccolo agglomerato di case fra le montagne; secondo i ricordi di Cloud, essa dovrebbe essere un cumulo di macerie bruciate, invece appare alla squadra così come è sempre stata. Tutti in città insistono che non è mai successo nulla... si tratterà di un complotto?? Ma chi sono allora quegli strani tizi avvolti in oscuri mantelli neri? Non scordiamo di parlare con loro, non appena nè incontreremo uno: la maggior parte di essi ci donerà un oggetto. E' ora di esaminare con cura la città: rechiamoci alla locanda e parliamo con l'omino con il mantello, per ricevere un Luck Source, aprofittiamo per riposare e salvare i nostri progressi. Ora andiamo a visitare la casa di Tifa, che si trova nella zona est della città; oltre a ricevere un oggetto dall'omino nero, potremo recuperare anche unPlatinum Fist; se vogliamo possiamo anche cimentarci nel suonare una melodia al pianoforte in camera della nostra amica. 
 SHINRA MANSION 
Mostri: Black Bat, Blugu, Chuse Tank, Darky Face, Ghirofelgo, Ying & Yang 
 
Dopo aver compiuto il nostro giro turistico, rechiamoci a nord della città, verso la grande villa chiamata Shinra Mansion: ci sono due omini in nero davanti all'ingresso della casa ed uno ci avverte della presenza di Sephirot... ma perchè mai sarà tornato quì dopo tutti questi anni?! Ora il palazzo della Shinra è pieno di nemici, procediamo quindi con cautela, mantenendo alti i nostri Hp. Leggiamo i biglietti lasciati sul pavimento nella zona a sinistra dell'entrata: il primo parla di qualcuno intrappolato nel seminterrato, mentre il secondo menziona una cassaforte; stando a tali appunti, avremmo circa 20 secondi di tempo per aprire la suddetta cassaforte. 
Nota: Non è obbligatorio ai fini del gioco aprire la cassaforte, ma facendolo potremo ottere qualcosa di molto speciale, quindi consiglio vivamente di farlo; per facilitare le cose leggere la sezioneLimit Break di 4°livellorelativa a Red XIII
Ci sono inoltre degli indizi che ci rivelano la corretta combinazione che farà aprire la cassaforte, ecco quali:
1. Look for the lid of the box with most oxygen (la cassa con più ossigeno è lo scrigno nell'atrio al piano superiore);
2. Behind the Ivory's short of tea and ray (si riferisce al pianoforte nella Music Room, controlliamo bene il pavimento intorno a questo strumento musicale);
3. The creak in the floor, near the chair on the secon floor. Then to the left five steps, up nine steps, left two steps and up six step (c'è un pavimento che scricchiola vicino la sedia nella camera da letto al piano di sopra. Seguiamo le istruzioni da quel punto: facciamo 5 passi a sinistra, 9 passi avanti, 2 passi a sinistra e 6 passi avanti).
4. (missing) L'ultimo indizio è scritto con l'inchiostro simpatico: mentre leggiamo il foglietto con l'indizio, selezioniamo l'opzione dove il 4° numero della combinazione dovrebbe essere. 
 
Dopo aver esaminato tutto, dovremmo avere la seguente combinazione:Destra 36Sinistra 10Destra 59 e Destra 97. Non scordiamo di racccogliere i tesori sparsi per la casa, come ad esempio un Silver M-phone, un Twin Viper, un Magic Source ed un Enemy Launcher. Adesso corriamo a salvare la nostra posizione e quando saremo pronti, torniamo al piano superiore e cerchiamo di aprire la cassaforte: usiamo i tasti destra esinistra per far scorrere i numeri, stando attenti a non superare mainessun numero da selezionare o la cassaforte non si aprirà e dovremo ripetere da capo l'inserimento. Appena aperta la cassaforte, verremmo attaccati da un mostro, Lost Number
 
BOSS: LOST NUMBER
HP
: 7.000
MP: 300 
Attacchi: Bolt2, Lost Blow 
Oggetti ricevuti: Manuale Cosmo Memory 
Strategia: Questo boss è formato da due parti: una rossa magica ed una viola che colpisce con attacchi fisici. Utilizzate per la parte viola magie come Fire, Ice e Lightning, mentre colpite la parte rossa con attacchi fisici. Usate anche la Summon Choco/Mog per paralizzarlo un pò; anche la prima Limit di Aeris, Sea Evil ha lo stesso effetto su di lui. Una volta abbattuta la parte rossa i suoi attacchi fisici diverranno più potenti, se invece sarà la parte viola a morire, saranno le magie ad essere potenziate. 
 
Una volta sconfitto il mostro, otterremo il Manuale di livello quattro di Red XIII, Cosmo Memory, la chiave del seminterrato che ci permetterà di reclutare un nuovo personaggio e la Summon Odin Materia. Rechiamoci nell'area sotterranea, rifacendo lo stesso percorso visto nel flashback di Cloud durante il suo racconto nell'Inn di Kalm. usiamo la Basement Key per aprire la porta affianco alla biblioteca. quì troveremo, all'interno di una bara, un uomo chiamato Vincent, che ci sembrerà allapparenza morto. Parliamogli e interroghiamolo su Sephirot, egli tornerà nella bara, ma non arrendiamoci! Proviamo di nuovo e ci rivelerà il suo nome, inoltre ci parlerà di una donna di nome Lucrecia, affermando che si tratta della madre di Sephirot. Dopo aver detto ciò tornerà nella sua bara, ma non preoccupiamoci, non appena cercheremo di lasciare questo luogo, egli si unirà definitivamente al nostro gruppo. 
 
Entriamo ora nelle biblioteca e ci troveremo Sephirot: appena vede Cloud, ci domanda cosa sappiamo riguardo "la Riunione" ma noi in reltà non sappiamo di cosa sta parlando.. Sephirot allora ci invita a recarci sul Monte Nibel e andandosene, ci lancia contro un cristallo di Destruct Materia. Usciamo dalla Shinra Mansion e prendiamo il sentiero Nord a destra dell'edificio: questa è la strada che ci porterà al Monte Nibel
IL MONTE NIBEL 
Mostri: Dragon, Kyuvilduns, Screamer, Sonic Speed,Twin Brain, Zuu 
 
La prima parte del monte è piuttosto lineare, benchè vi siano alcuni sentieri che portano lontano, in cui potremo trovare utili oggetti: il primo è piuttosto evidente e ci porta dritti dritti ad un Rune Blade; il secondo è un pò più difficile da trovare, a causa della sua tortuosità, ma saremo ricompensati con un Platinum Barrette. Ora ci troveremo davanti ad un lungo ponte che ci porterà all'interno di una strana caverna: dovremo passare attraverso le varie condutture per raggiungere i var oggetti sparsi per questo luogo; c'è anche un Save Point in cima alla grotta. Per nessuna ragione dovremo toccare (solo per ora) il grosso scorpione che blocca il sentiero a Sud-Est, egli è il prossimo boss, ma prima di affrontarlo sarebbe meglio raccogliere tutti gli oggetti e fare esperienza. 
 
Prima di saltare in qualsiasi conduttura, scendiamo per la scaletta e spingiamo giù la parte pieghevole in modo da poter risalire poi in cima. Ecco a cosa ci porterà ogni singola conduttura:
1. Conduce al grosso scorpione infondo;
2. Conduce ad una piccola sporgenza rocciosa dove si trova un unPowersoul che solo Tifa può usare; 
3. Conduce giù al secondo livello
4. Conduce vicino ad uno scrigno che contiene una All Materia
Nota: Possiamo rubare ai Dragon il Gold Armlet, che è la migliore armatura disponibile in questo punto del gioco. Inoltre possiamo anche acquisire sempre dai Dragon la Flame Thrower Enemy Skill, se l'abbiamo persa in precedenza nella Mithril Cave. 
 
Una volta raccolti tutti gli oggetti, prendiamo la strada verso Sud, quella accanto allo scorpione: questo sentiero porta in una zona dove Cloud è caduto durante il suo flashback a Kalm. La caverna in basso, per l'appunto, ci sembra familiare, perciò saltiamo giù e andiamo dentro; entrando dal buco in altro troveremo uno scrigno, contenente un Elixir. Proseguiamo per questa strada, finchè non giungeremo dinanzi ad una splendida fontana, in cui vi è depositata una Elemental Materia; proseguiamo verso sinistra fino alla paete di roccia, per recuperare unoSniper CR. Alla biforcazione del percorso, andiamo a sinistra e vedremo, proprio davanti a noi, il reattore Mako di Nibel; non c'è niente da fare nell'impianto, quindi usiamo l'uscita dietro di esso per ritornare alla grotta. E' ora di prepararci allo scontro con la creatura che blocca il sentiero ad est della caverna: equpaggiamo i nostri personaggi con le armi migliori che abbiamo, cercando di evitare assolutamente di attaccare il boss con l'elemento Fire. 
 
BOSS: MATERIA KEEPER
HP: 8.400
MP: 300
Assorbe: Fire 
Debole: Ice
Attacchi: Big Horn, Hell Combo, Trine
Oggetti ricevuti: Counter Materia, Jem Ring 
Strategia: Materia Keeper è un duro aversario: la maggior parte dei suoi attacchi causa tra i 220 ed i 300 Hp di danno, ed il suo attacco Trine (che è anche una Enemy Skill apprendibile) ne causa addirittura 500 per personaggio. Gli incantesimi di Fuoco guariscono questo boss ed inoltre è resistente a Gravity. Per prima cosa lanciamo la Enemy Skill Big Guard, in modo da proteggere la squadra dai suoi attacchi e migliorare la nostra velocità d'azione, usiamo le magie Bolt2 ed in particolare Ice2,a cui esso è sensibile; inoltre crechiamo di paralizzarlo usando la Summon Choco/Mog. Assicuriamoci che qualcuno in squadra abbia castato la combinazione Restore-All Materia, che ci permette di curare tutto il gruppo; usiamo anche i normali attacchi fisici e le Limit (tranne quella di Vincent che è a base elementale Fuoco!!). Non appena gli Hp di Materia Keeper caleranno troppo, egli inizierà a curarsi di 1.000 Hp per volta. 
Una volta sconfitto il boss lascerà cadere una Counter Attack Materia, che consiglio di equipaggiare subito; usiamo un Tent dopo il combattimento, per ripristinare i nostri Hp ed MP, con la strada libera possiamo ritornare sulla World Map. Seguiamo la direzione della catena montuosa ed alla fine scorgeremo Rocket Town in lontananza. 
ROCKET TOWN 
Mostri: Bahba Velamyu, Dual Horn 
 
Inizialmente quest'area era destinata per il programma spaziale dellaShinra, ma qualcosa dev'essere andato storto. Non appena arrivati in città, visitiamo tutti i negozi, noteremo che tutti gli abitanti non fanno che parlare di un certo "capitano"... deve ricoprire un ruolo importante quà e forse a visto Sephirot, quindi rechiamoci a casa sua per parlargli. In casa il capitano non c'è, se ispezioniamo il cortile sul retro, vedremo un piccolo aereo, il Tiny Bronco, l'ultima invenzione di costui. La sua assistenteShera ci dà il benvenuto, e ci invita a visitare il razzo situato nella zona Nord della città. Facciamo come dice: saliamo sulla cima del razzo e quì faremo finalmente la conoscienza del "capitano", il cui vero nome è Cid. Egli è una specie di ex-astronauta, che a suo tempo ha fallito il lancio, senza così aver mai raggiunto lo spazio; una volta interpellato, Cid non ci mostra alcuna intenzione di far usare il suo Tiny Bronco alla squadra, pertanto lasciamolo da solo per adesso e ritorniamo in città. 
 
Se non lo abbiamo già fatto prima, è ora di andare ad esplorare Rocket Town: nella prima casa sulla destra, all'entrata della città, possiamo recuperare un Power Source da uno scrigno ed uno Shotgun nella casa a sinistra; non scordiamo di fare spese per i vari negozi del luogo. Avviciniamoci al vecchio situato accanto al sentiero che conduce al razzo: se gli parleremo più volte, ci donerà una Yoshiyuki (un'arma per Cloud); ricordiamoci di lui anche più avanti nel gioco, ha un'altro bel regalino in serbo per noi. Ora ritorniamo a casa di Cid: gironzoliamo un pò per la casa e raccogliamo il Drill Arm ed un Luck Source dal forziere; ci saranno anche Cid e Shera, osserviamo la reazione esagerata di Cid nei confronti della donna... Che storia ci sarà sotto questa volta? Non appena Cid se ne sarà andato, Shera sarà felice di raccontarcela. Dopo la fine della storia, laShinra fa il suo arrivo a Rocket Town: rincorriamo Cid per avvertirlo cheRufus vuole impadronirsi del Tiny Bronco. Inoltre veniamo a conoscienza che Sephirot si sia spinto oltre oceano, ed il Tiny Bronco è il mezzo migliore per inseguirlo, naturalmente Cid non si mostra entusiasta di questa nostra richiesta. A questo punto rechiamoci nel cortile dietro casa di Cid e troveremo Palmer che cerca di rubare il Tiny Bronco.... dobbiamo fermarlo! 
 
BOSS: PALMER
HP: 6.000
MP: 240
Assorbe: -
Debole: -
Attacchi: Mako Gun
Oggetti ricevuti: Edincoat 
Strategia: Palmer non è difficile da combattere, ci basterà lanciare la summon Choco/Mog oppure la limit di Aeris Evil Sea (che paralizzano l'avversario, seguiti dai nostri incantesimi più potenti. Lanciamo anche Haste per velocizzare le nostre azioni e continuiamo ad attacarlo, anche usando le armi. Se eseguiremo tutto correttamente, Palmer non riuscirà a sparare un solo colpo, e noi ci ritroveremo con un Edincot ed il Tiny Bronco. Se le cose non dovessero filare così lisce, prepariamoci ad affrontare il suo colpo speciale Mako Gun, seguito da numerosi incantesimi Fire, Ice e Bolt. 
 
Una volta messo in moto, non ci sarà modo di fermare il Tiny Bronco, per cui la nostra squadra si troverà costretta a salirvi in fretta e furia; non appena Cid ci vede, con uno scatto, salirà a bordo con noi. Rufuscomanda ai suoi soldati di aprire il fuoco, e le raffiche di fuoco colpiscono il piccolo aereo, che di lì a poco sarà costretto ad ammarare. Se non altro l'Avalance è riuscita a scappare di nuovo dalla Shinra, e per di più con un nuovo compagno d'avventura a bordo. Infatti Cid, con nessun altro posto dove andare ed i suoi sogni di esplorazione spaziale infranti, si unisce alla nostra squadra ed alla nostra causa. Rufus era diretto al Temple of the Ancients (il Tempio degli Antichi), e con molta probabilità anche Sephirot sarà lì. Ora con il Tiny Bronco trasformato in una barca, utilizzabile però solo nelle acque basse, possiamo approdare alla vicina isola di Wutai, patria natale della nostra Yuffie; oppure se non vogliamo visitare questo continente, possiamo tornare indietro per cercare informazioni sul Tempio degli Antichi. Ad ogni modo io consiglio vivamente di approdare prima a Wutai, date le tantissime cose da fare in questa nuova locazione. 
 L'ISOLA DI WUTAI 
Mostri: Bizarre Bug, Spiral, Tail Vault,Thunderbird

La cittadina di Wutai purtroppo si trova parecchio lontano dal luogo in cui siamo approdati, perciò dovremo fare un lunghissimo tratto di strada a piedi. Dirigiamoci a Nord, attraverso le montagne, dopo aver fatto un piccolo tratto di strada, Yuffie ci correrà incontro urlando a pieni polmoni: sta per dire qualcosa, ma viene interrotta dall'attacco di un plotone della Shinra. Questi avversari non sono particolarmente difficili da sconfiggere, ma ci accorgeremo presto che "qualcuno" ci ha derubato di tutta la nostra Materia!! Alla fine della battaglia, Yuffie è ormai lontana, e così pure la nostra materia! Deve essersi diretta verso Wutai, visto che è l'unica città dell'isola; dirigiamoci perciò a Nord, stando sempre molto attenti, perchè senza incantesimi il viaggio sarà davvero duro. 
 LA CITTA' DI WUTAI  
 
Arrivati in città faremo appena in tempo a vedere Yuffie che scappa, sembra proprio che saremo costretti a "giocare" con lei a nascondino! Parliamo con tutti gli abitanti, qualcuno ci consiglierà di controllare la casa di Lod Godo, situata nella parte settentrionale della città. Godo sta dormendo, dopo avergli parlato più volte, Yuffie irrompe nella stanza ed è piuttosto adirata. Scopriremo che Yuffie è la figlia di Godo, e non sembra apparentemente condividere la compiacenza del padre. Esaminiamo la parete sinistra della stanza, che cela un passaggi segreto che ci farà ottenere un Magic Shuriken; nella stanza successive c'è un'altro passaggio segreto, contenente stavolta un Hairpin. Seguiamo Yuffie fuori dalla stanza che ci porterà di nuovo al primo piazzale; torniamo a questo punto nella parte meridionale della città, e rechiamoci al Turtle's Paradise
 
Dopo aver scambiato quattro chiacchiere con i Turks, che sono quì in vacanza, usciamo e visitiamo il negozio di oggetti: esaminiamo lo scrigno nell'angolo per trovare una MP Absorb Materia, prima ancora di poterla infilare in tasca, Yuffie apparirà portandocela via in un batter d'occhio! Visitiamo ora la casa all'entrata di Wutai, Yuffie si nasconde dietro il paravento a sinistra dell'ingresso; spingiamolo via e Yuffie scapperà di nuovo. Ora ritorniamo al Turtle's Paradise: c'è un'enorme giara, di fianco all'entrata del locale, che si muove da sola!! Ora, dopo averla circondata, facciamo in modo che Cloud colpisca più volte il vaso con il tasto , per costringere Yuffie ad uscire allo scoperto. Finalmente c'è l'abbiamo fatta, la ragzzina ha finalmente gettato la spugna ed è pronta a restituirci tutta la nostra materia; ci chiederà di seguirla nel seminterrato di casa sua per chiarire meglio la situazione. 
 
Una volta giunti sul posto, dopo averci dato le spiegazioni dovute, ci chiederà di spingere l'interruttore di sinistra: in realtà non importa quale interruttore spingeremo, perchè si tratta di una trappola... dovevamo immaginarlo!! Yuffie è già scappata: liberiamo il resto del gruppo dalla gabbia e inseguiamola ancora una volta. Ritorniamo nella parte Nord di Wutai, ci accorgeremo che il cancello a sinistra ora è aperto; suoniamo il gong per aprire una porta nascosta che cela il nascondiglio segreto di Yuffie. Quì incontremo, con nostra grande sorpresa, una vecchia conoscenza, Don Corneo, che ha rapito sia Yuffie che Elena dei Turks; raccogliamo il contenuto dei forzieri quì presenti, e cioè uno Swift Bolt e un Elixir e seguiamo i malfattori, verremo così attaccati da un gruppo di soldati della Shinra. Dopo il combattimento, ritorniamo nella parte Sud di Wutai e ci imbatteremo nei Turks, non dovremo batterci contro di loro, anzi.... ci faranno intendere che il nemico comune si sta nascondendo nei monti di Da-Chao

 DA-CHAO CAVE 
Mostri: Bizarre Bug, Foulander, Garuda, Razor Weed, Jayjujayme 
 
Per raggiungere questa locazione, dovremo percorrere il sentiero all'estremo Nord della città: la zona è piena di statue e mostri, perciò facciamo attenzione. Non appena giungeremo ad un bivio, proseguiamo dritti ed entriamo nella caverna: il fuoco ci impedisce di proseguire ed esplorare tutta la grotta, perciò desistiamo, ma teniamo bene a mente questo luogo.... ci dovremo tornare più avanti nel gioco, per ora limitiamoci a raccogliere il Dragoon Lance dal forziere. Ora ritorniamo al bivio e prendiamo l'altro sentiero, troveremo le due ragazze legate ad una parete rocciosa; per darci il benvenuto Corneo ci scaglia contro il suo cucciolo, si tratta di Rapps
 
BOSS: RAPPS
HP: 5.000
MP: 
Assorbe: -
Debole: -
Attacchi: Aero3, Scorpion's Sting 
Oggetti ricevuti: Peace Ring 
Strategia: Sarà un combattimento davvero duro, soprattutto perchè non avremo a disposizione nessun cristallo di materia; potremo fare affidamento solo sugli attacchi fisici, le Limit Break e sugli oggetti. Mandiamo in campo quindi i personaggi più forti fisicamente, e cioè Cloud, Barret e Vincent, usiamo sul mostro la Limit di Barret Mind Blow, che azzera gli Mp, in questo modo non potrà usare il suo devastante attacco Aero3. Facciamo trasformare Vincent in una delle sue creature e scateniamo tutta la sua potenza contro il boss; Rapps è in grado di sferrare un attacco che causa 1.500 Hp di danno, che è sufficiente per uccidere chiunque in squadra a questo punto del gioco, usiamo in fretta un Phoenix Down per riportarlo in vita e continuiamo ad attaccare al solito modo. 
 
Con Yuffie di nuovo in squadra, riacquisteremo anche tutta la materia (anche se dovremo fare un bel pò di ordine nell'inventario!), riacquistiamo le forze e facciamo rifornimento di oggetti ed armi. I negozianti del luogo, a differenza di prima, adesso si mostrerano amichevoli con noi; diventerà accessibile anche la scalinata all'interno della Casa dei Gatti (Cat's House), che ci porterà dritti dritti ad una HP Absorb Materia. Salviamo il gioco, se vogliamo c'è un'altra cosa da fare quì a Wutai, che riguarda proprio Yuffie. La nostra amica infatti per dimostrare di essere forte, dovrà affrontare una serie di combattimenti uno contro uno, a difficoltà crescente, contro i vari guardiani della Pagoda dei cinque Potenti Dei (Pagoda of the five Mighty Gods), situata nella zona Nord della città. 
Nota: Data la grande difficoltà degli scontri, consiglio di svolgere questo compito più avanti nel gioco, quando Yuffie sarà più forte, ma se proprio non sappiamo aspettare, consultiamo la sezione Segreti relativa a questo argomento; ricordiamo comunque che questa missione è assulutamente facoltativa ai fini del gioco. 
Lasciamo Wutai e ritorniamo sul continente diretti verso il fiume nell'area di Gongaga: ad est di questa zona, c'è un venditore di armi che vive da solo in una casa, egli può darci informazioni sul Temple of Ancients. La notizia più importante è che abbiamo bisogno di un oggetto chiamatoKeystone, una pietra particolare che serve da chiave per entrare nel tempio, sfortunatamente lui l'ha già venduta a Dio, il proprietario del Gold Saucer
SULLE TRACCE DELLA KEYSTONE  
 
Dirigiamoci verso North Corel e prendiamo la teleferica fino al Gold Saucer; questa volta potremo permetterci l'abbonamento a vita per 30.000 gil, vivamente consigliato se abbiamo deciso di allevare i Chocobo e farli gareggiare nelle corse che si tengono quì. Rechiamoci qundi alla Battle Arena ed entriamo nel museo di Dio, esaminiamo gli oggetti situati negli espositori, vi troveremo anche la Keystone in bella mostra. Dio ce la consegnerà solo se accetteremo di combattere nella Battle Arena. Accettiamo la sfida, mandiamo in campo Cloud equipaggiato al meglio e sfidiamo i vari mostri, seguendo le regole dell'arena (consultiamo la sezione Gold Saucer relativa a quest'area per maggiori informazioni). Anche se non dovessimo superare il primo incontro, riceveremo lo stesso la Keystone... il Tempio degli Antichi ci aspetta!! 
 
Purtroppo la teleferica è  fuori servizio, perciò saremo costretti a passare la notte al Gold Saucer; fortunatamente Cait Sith ha delle conoscienze alGhost Hotel, e riesce a farci avere delle camere gratis. Nel bel mezzo della notte Aeris (solitamente si presenta lei, ma potrebbero presentarsi anche Tifa, Yuffie o Barret) si reca in camera di Cloud e lo convince a fare un giro romantico fuori di notte. E' un'ottima opportunità per gironzolare indisturbati nel parco e goderci tutte le attrazioni, per giunta gratis! prima di tutto, verremo invitati a partecipare alla recita che si tiene nel teatro del Gold Saucer; dopodichè si può fare un giro sulla Gondola: guardiamo fuori dal finestrino ed ammiriamo il panorama. Dopo il giro romantico, Aeris e Cloud si imbatteranno casualmente in Cait Sith: ha rubato la Keystone! 
 
Inseguiamolo... attraverseremo tutto il Gold Saucer, dalla sala giochi alle corse dei Chocobo, purtroppo non riusciremo a fermarlo prima che consegni la Keystone a Tseng dei Turks... ma allora è proprio Cait Sith la spia!! E'riuscito ad ingannarci per tutto questo tempo, tradendo la nostra fiducia e la causa intrapresa dall'Avalance. Ci ritroveremo al Ghost Hotel, approfittiamo per ispezionare bene la nostra stanza, che cela nascosto in un armadio un bel Elixir. Tuttavia il pupazzo, pentito dei suoi errori, conosce dove si trova il tempio, per cui ottiene il permesso di risalire a bordo del Tiny Bronco alla volta del mare. Usiamo la funivia ormai riparata e rechiamoci sulla World Map, dove abbiamo ormeggiato il nostro Tiny Bronco, potremo avistare il tempio da lontano, sembra una specie di piramide nel bel mezzo della giungla. 

 IL TEMPIO DEGLI ANTICHI 
Mostri (area corcostante): Kelzmelzer, Toxic Frog, Under Lizard
Mostri (dentro il tempio): 8 Eye, Ancient Dragon, Doorbull, Kelzmelzer, Jemnezmy 
 
Una volta attraccato il Tiny Bronco, consiglio vivamente di potenziarci un pò: il tempio è pieno di mostri davvero forti e se non abbiamo ancora raggiunto l'esperienza necessaria, potremo non riuscire a sopravvivere. Ad ogni modo, raggiungiamo la cima del tempio e parliamo all'omino vestito di nero, ci parlerà della Black Materia prima di scomparire nel nulla. All'interno del tempio, troveremo Tseng riverso a terra e gravemente ferito, ci consegnerà la Keystone dicendoci di metterla sull'altare, che aprirà un'antro sacro nel tempio. La zona successiva è davvero intricata, ma se staremo attenti, non sarà poi così difficile orientarsi tra i vari sentieri sovrapposti, scale e labirinti. 
 
La prima volta che entreremo nel tempio, seguiamo il tizio vestito di viola: in realtà è un Ancient e ci lascerà riposare nella sua stanza (oltre che salvare i nostri progressi e venderci degli oggetti), rendendoci più facile girare per il labirinto alla ricerca di oggetti; ci sono, per la precisione, unTridentMind Source, un Rocket Punch ed una Luck Plus Materia da raccogliere in giro, senza contare il Silver Rifle nel forziere situato all'interno della stanza in cui abbiamo riposato. Nella parte Sud del labirito troveremo un secondo Ancient, ma non appena ci avvicineremo egli scapperà via, seguiamolo attraverso la porta appena varcata: ci ritroveremo in un lungo corridoio, pieno di enormi macigni a forma di U che rotolano giù dal percorso; essi ci separano dall'Ancient appena fuggito. Per raggiungere lafine del sentiero, fermiamoci in modo che le due estremità dei massi poggino esattamente ai lati del nostro corpo; questo permetterà al macigo di scavalcarci senza farci male. Passiamo quindi velocemente sotto quello successivo, oppure mettiamoci di lato ad aspettare il momento opportuno in cui agire; raccogliamo nel frattempo laMorph Materia vicino allo specchio d'acqua e proseguiamo a schivare i sassi. 

Una volta raggiunta la fine del persorso, dirigiamoci verso la pozza che si trova al centro di quest'area ed assisteremo ad un flashback in cui i Turks e Sephirot sono passati di lì poco prima, sapremo anche cos'è accaduto nel frattempo. L'area successiva è una sorta di enorme orologio: ci sono 12 stanze disposte in cerchio attorno ad un pozzo molto profondo, ed ogni stanza indica un'ora; Facciamo ruotare le lancette dell'orologio, tramite i tasti , in modo che quella delle ore e quella dei minuti, formino un ponte tra la sporgenza in cui ci troviamo e quella in cui desideriamo andare. La maggior parte delle stanze contiene dei tesori, perciò assicuriamoci di visitarle tutte prima di attraversare la XII stanza; seguiamo anche lo schemino quà sotto per conoscere anticipatamente il contenuto di ogni stanza: 

I - Il forziere che troveremo contiene dei nemici: 1 Jemnezmy e 2 Toxic Frog.  
II - Vicolo cieco. 
III - Il forziere che troveremo contiene dei nemici: due 8 Eye.   
IV - Il forziere contiene la Princess Guard, l'arma finale di Aeris.
V - Il forziere che troveremo contiene un Ribbon
VI - Entrata del labirinto.
VII - Il forziere che troveremo contiene un Trumpet Shell, un'arma per Cait Sith.
VIII - Il forziere che troveremo contiene un Megaelixir
IX - Vicolo cieco. 
X - È la stanza dei macigni e U (da dove siamo arrivati). 
XI - Un altro vicolo cieco. 
XII - Uscita. 

 
Entrando nella stanza contrassegnata con il numero VI, ci ritroveremo in un altro labirinto di gallerie, in cui scorgeremo un altro Ancient fuggire con la chiave dell'area successiva tra le mani e per catturarlo dovremo indovinare le sue mosse; infatti ogni galleria è collegata ad un'altra, ogni qualvolta entreremo in una, l'Ancient uscirà dall'altra, entrando in un'altra ancora e così via. Dovremo indovinare perciò da quale galleria uscirà la prossima volta ed entrarvi per catturarlo. Dopo aver fatto ciò, egli aprirà la porta, dandoci la possibilità di riposare e salvare il gioco. Se invece percorreremo la lancetta che scandisce i secondi, quella cioè in continuo movimento, cadremo in fondo al pozzo, giungendo così ai piedi di un altare: inizierà così un difficile combattimento contro degli Ancient Dragon, che ci daranno parecchio filo da torcere; come ricompensa per averli battuti, riceveremo un Turbo Ether
Ora che abbiamo visitato tutti i meandri della zona, attraversiamo la porta appena sbloccata dall'Ancient ed incontreremo Sephirot, impegnato ad assorbire la conoscienza degli Ancients, egli ci parlerà della Meteor, che presto si abbatterà sul mondo. Non appensa se ne sarà andato, verremo attaccati da un pericolosissimo Red Dragon
 
BOSS: RED DRAGON
HP: 6.800
MP: 300
Assorbe: Fire
Debole: Ice 
Attacchi: - 
Oggetti ricevuti: Dragon Armlet 
Strategia: Come si può facilmente immaginare, Red Dragon è una creatura a base fuoco, perciò se dovessimo attaccarlo con questo elemento, non faremo altro che guarirlo; inoltre è immune agli incantesimi Gravity. Anche i suoi attacchi sono a base elementale Fire, perciò equipaggiamo i personaggi con dei Fire Ring oppure con la combinazione Elemental-Fire Materia nelle loro armature. Iniziamo il combattimento usando Bio2 per avvelenarlo, mentre lanciamo l'Enemy Skill Big Guard affinchè dimezzi tutti i suoi colpi; usiamo anche Regen se possibile. Anche la DeathblowMateria può essere efficace, così come le magie Ice2 e Bolt2
Una volta sconfitto il dragone, raccogliamo la Summon Bahamut Materia, e corriamo sull destra per raccogliere dall'altare la Black Materia. C'è un problema però: non possiamo portarla fuori dal tempio se non uccidendo un membro della nostra squadra!! Cait Sith si offre volontario, ben felice di rinunciare al suo grasso corpo e di rimediare così ai suoi errori passati. Corriamo verso l'uscita (la stanza XII dell'orologio), e lasciamo passare per primo Cait Sith: c'è qualcosa di strano in quel muro, sembra quasi vivo!?! 
 
BOSS: DEMON'S GATE
HP: 10.000
MP: 400
Assorbe: -
Debole: -
Attacchi: Cave-in, Demon Rush, Pietrify Eyes
Oggetti ricevuti: Gigas Armlet

Strategia: Lanciamo subito Slow sul boss: questa creatura è in grado di attaccarre così velocemente, che anche l'ausilio di Slow risulta praticamente nullo; ad ogni modo, lanciamo anche la solita Big Guard sulla squadra. La Heal Materia può aiutarci a contrastare l'attacco Pietrify Eyes, altrimenti utilizziamo alcuni Soft. Cerchiamo di mantenere i nostri Hp al di sopra di 1.000, teniamo anche a mente che questo boss è immune agli incantesimi Poison e Gravity, ed è resistente a Earth; perciò consiglierei di usare le armi, le Limit e naturalmente la nuova summon Bahamut Materia. Per aver ucciso Demon's Gate riceveremo un Gigas Armlet
 
Dopo la distruzione del tempio, dovuta al sacrificio di Cait Sith, recuperiamo la Black Materia fra le macerie, ma Sephirot farà la sua comparsa, soggiogando Cloud e costringendolo a consegnarli il prezioso cristallo; non contento, il nostro acerrimo nemico, ordinerà al ragazzo di uccidere Aeris.. solo il pronto intervento del nuovo Cait Sith e del gruppo, riuscirà ad impedire che il delitto venga compiuto. 
 
Dopo tutto ciò, Cloud fa un sogno: Aeris nella Sleeping Forest che cerca di proteggere la Città degli Antichi (City of Ancients) da Sephirot, ma alla fine la ragazza soccombe! Quando Cloud si sveglia, si ritrova alla locanda di Gongaga Village, scopre anche che Aeris ha lasciato il gruppo; perciò Cloud riprende rapidamente animo e la squadra parte per il continente settentrionale. 

 IL BONE VILLAGE 
Mostri (area circostante): Bandersnatch, Hungry, Malldancer, Jumping 
 
Per raggiungere la nuostra nuova destinazione, ci basterà costeggiare il lato sinistro del continente occidentale, passando attraverso le acque basse; non appena scorgeremo le aree ghiacciate, cerchiamo subito le secche per poter approdare alla spiaggia davanti al Bone Village, facilmente riconoscibile per la sua forma simile ad un teschio, immersa nelle foreste. Esso in realtà non è altro che un luogo di scavi, situati al confine con la Sleeping Forest (l'oggetto dello strano sogno fatto da Cloud). Parliamo con le persone che lavorano quì, per ottenere preziose informazioni su quest'area; verremo a scoprire che per attraversare la foresta abbiamo bisogno della Lunar Harp. Potremo avere questo magico oggetto pagando gli operai affinchè scavino per noi, riportandola così alla luce. 
 
Chiediamo al capo degli scavi di qualcuno che possa lavorare per noi: ogni operaio ci costerà 100 Gil, e potremmo posizionarne da 1 a 5 per volta; questi misureranno le vibrazioni del terreno ed indicheranno il punto in cui credono si trovi l'arpa. Cerchiamo di individuarne la direzione e facciamoli scavare in quel punto; ma non mettiamo tutti i lavoranti insieme sullo stesso livello, ma cerchiamo bensì di dividerli per bene in ogni zona. La mattina seguente dovremmo trovare la Lunar Harp nello scrigno, ma in caso contrario, dovremo riprovare ancora. Ecco nei dettagli come scavare: 
1. Parliamo al capo archeologo e selezioniamo Start Digging, per manifestare la nostra intenzione di iniziare gli scavi; in altenativa con le altre opzioni possiamo comprare capi d'equipaggiamento oppure oggetti; 
2. Selezionare fra le opzioni disponibili (in questo caso Lunar Harp), quella a cui aspiriamo; 
3. Posizioniamo i vari operai nei punti in cui desideriamo che abbia inizio la ricerca dei tesori, e confermiamo la loro posizione con il tasto , scegliamo anche il numero di operai che prenderanno parte agli scavi, ricordando che per ognuno dovremo pagare 100 Gil; riconfermiamo il tutto con il tasto e selezioniamo l'opzione "Done".
4. A questo punto dovremo far scoppiare una mina, il punto in cui farla brillare dovrà essere equidistante da ogni operaio; una volta esplosa, essi esamineranno le vibrazioni del terreno e calcoleranno la direzione in cui si trova il tesoro.
5. Valutiamo, in base alla direzione che indicano gli archeologi, il luogo in cui dovrebbe trovarsi l'oggetto che cerchiamo, posizioniamoci sopra e confermiamo con il tasto ; in questo modo essi inizieranno a scavare esattamente in quel punto. 
6. Se aremo avuto successo, l'indomani mattina troveremo un oggetto nel forziere accanto alla postazione del capo archeologo. 
Possiamo anche soffermarci a scavare alla ricerca di qualche altro oggetto utile, ma ricordiamo sempre che per farlo doremo sempre pagare; se scegliamo di far cercare i Good treasure, con buone probabilità potremo riportare alla luce le armi rare Mop e Buntline
Ora che possediamo la Luna Harp, potremo addentrarci fin nei meandri della foresta. 
 LA SLEEPING FOREST 
Mostri (foresta): Boundfat, Hungry, Malldancer 
 
Nelle prime schermate della foresta, noteremo una sfera rossa che appare e scompare fra i rami degli alberi, cerchiamo di afferrarla non appena ci si avvicina, e riceveremo la Summon Kjata Materia. Seguiamo il percorso verso la luce in fondo al bosco, fino a sbucare in un'area desolata, piena di tronchi aridi e rocce. Raccogliamo il Water Ring sotto il grosso tronco, e passiamo all'interno di esso per proseguire il nostro cammino; continuando così giungeremo presto alla World Map. 
CITY OF THE ANCIENTS 
Mostri: Hungry, Malldancer 
 
Proseguendo per il canyon giungeremo alla Città degli Antichi: ci sono tre strade all'entrata della città, esploriamo prima i due percorsi esterni prima di avventurarci in quello centrale. Nel percorso di destra troveremo un Guard Source, una Enemy Skill Materia ed un Elixir; vi è anche un posto dove riposare gratis. Nel sentiero di sinistra troveremo un Magic Source, un'Aurora Armlet ed un save point in cui salvare i nostri progressi; diamo un'occhiata in giro e sistemiamoci per riposare. 
 
All'improvviso Cloud sveglia la squadra nel cuore della notte, perchè sente la voce di Aeris che chiama dalla Città, percorriamo così il sentiero centrale, fino a raggiungere l'edificio a forma di enorme conchiglia, afferriamo la Comet Materia in cima ad essa e proseguiamo. Sotto la casa c'è una bellissima città di cristallo dove Cloud troverà Aeris raccolta in preghiera in assoluto silenzio. Cloud dovrà cercare di raggiungere la nostra amica, saltando sui cristalli che affiorano dalle acque, semplicemente usando i tasti direzionali. 

 
Ma appena ci avvicineremo a lei, una forza incontrollabile lo spingerà nuovamente a farle del male... premiamo varie volte il tasto e di nuovo interverrà la squadra per fermare Cloud. All'improvviso arriverà Sephirotche, con tutta la sua crudeltà, trafiggerà Aeris uccidendola, senza darci nessuna possibilità di intervenire; ma non solo, prima di andarsene ci scaglierà contro Jenova Life 
 
BOSS: JENOVA LIFE
HP: 10.000
MP: 300
Assorbe: Water
Debole: Earth
Attacchi: Aqualung, Blue Light, Reflect
Oggetti ricevuti: Wizard Bracelet 
Strategia: Equipaggiamo Cloud con un Water Ring, perchè gli attacchi di Jenova Life si basano sull'elementale Acqua, in questo modo il nostro amico sarà invincibile e l'incontro diverrà una vera e propria passeggiata. Lanciamo la Big Guard, mentre Cloud usa la sua spada contro il boss, facciamo lanciare al resto della squadra le magie Quake2 o Quake3 a seconda della nostra esperienza; se poi usiamo su Jenova l'Enemy SkillMagic Hammer un paio di volte, risucchieremo tutti gli Hp del mostro, rendendolo completamente inoffensivo. 
 
Dopo la fine dell'incontro, prepariamo i fazzoletti e godiamoci il commovente filmato in cui la squadra, e Cloud in particolare, salutano per sempre la dolce Aeris, lasciando cadere il suo corpo nelle acque della Città degli Antichi. Così si conclude il primo disco di Final Fantasy VII